Come montare il portaborraccia

Portaborraccia_1
Vediamo un’operazione semplice, che si può fare con facilità nella propria cantina: montare i portaborraccia.

Indice
Attrezzatura, tempistiche e difficoltà
Montaggio del portaborraccia passo-passo

Attrezzatura, tempistiche e difficoltà


Portaborraccia_2
Gli attrezzi di cui abbiamo bisogno sono:
Chiave a brugola: solitamente da 4 o 5mm, ma è sempre meglio controllare prima la dimensione esatta dell’esagono presente sulla testa della vite, in modo da non spanare l’accoppiamento;
Grasso bianco antigrippaggio: detto anti-seize, evita che l’accoppiamento vite-madrevite dei filetti si ossidi, rendendo difficoltoso un futuro smontaggio del portaborraccia.

Montare un portaboraccia non richiede più di 5 minuti di tempo ma necessita di un poco di manualità per il fatto che la conformazione stessa del protaborraccia tende a rendere scomodo l’avvitamento delle viti di fissaggio.

Montaggio del portaborraccia passo-passo

Step 1: Svitare le viti di fissaggio

Portaborraccia_3
Sui telai nuovi le viti di fissaggio sono già montate e le trovare sul tubo piantone e sull’obliquo, dipende da quanti portaborraccia possono essere installati sul telaio (su alcuni tipi di mtb full suspended non c’è possibilità di montarne nemmeno uno). Con la chiave a brugola svitate completamente le due viti dal telaio

Step 2: Ingrassare i filetti

Portaborraccia_4
Prendete il grasso anti-seize e cospargete i filetti. Fate così: prendete il pennellino e applicate una piccola quantità su una vite, dopodiché fate scorrere tra loro i filetti delle viti, in modo che il grasso si espanda e vada a riempire le gole e le creste dei filetti.

Step 3: Inserire il portaborraccia e avvitare la vite superiore

Portaborraccia_5

Posizionate il portaborraccia facendo combaciare i fori con quelli sul telaio e inserite a mano la vite superiore, facendola entrare solo di qualche giro

Step 4: Inserire la vite inferiore

Portaborraccia_6

Innestate di qualche giro di filetto anche la vite inferiore

Step 5: Avvitare completamente le viti

Portaborraccia_7
Portaborraccia_8

Portate in battuta con le viti con la chiave a brugola, in modo progressivo, ovvero serrando alternativamente prima una poi l’altra, in modo che il portaborraccia si assesti nella posizione corretta (di solito uno dei due fori è asolato, in modo da poter sistemare il portaborraccia leggermente più in alto o in basso).

Step 6: Serrare con chiave dinamometrica

Portaborraccia_9

Prendete la chiave dinamometrica, taratela e serrate entrambe le viti a 5Nm. Questa procedura è importante per evitare di spanare i filetti sul telaio, che sono ricavati inserendo all’interno una bussola filettata speciale chiamata helicoil. Ancor più importante se il vostro telaio è in fibra di carbonio.

Leggi anche la Guida alle borracce per bici

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti