Percorsi in bicicletta in Lituania, Paesi Baltici
MENU

Percorsi in bicicletta in Lituania, Paesi Baltici

Itinerari, Paesi Baltici • di

lituania-bici

Si è soliti dire che in Lituania ci sono “due mondi”: da una parte l’Est del paese, collinare, con laghi e foreste, dall’altra parte la costa con le spiagge. La maggior parte delle zone interessanti da un punto di vista naturalistico si trovano a Est, Nord, e Sud della capitale Vilnius, come ad esempio il Parco Nazionale Aukshtaitija [LT3] e il Parco Nazionale Dzukija [LT1].
Il percorso [LT2], lungo il fiume Nieman, connette la parte orientale del paese con quella occidentale. Contiuando il nostro viaggio ideale, lungo la costa invece sono da vedere – con il percorso [LT5] – le impressionanti dune di sabbia del Parco Nazionale della Curonia e il Parco Nazionale Zemaitija.
Un altro percorso invece si snoda nel poco conosciuto – anche ai lituani – Sud-ovest del paese [LT4].
Il resto della Lituania è di scarso interesse, con zone prevalentemente pianeggianti, agricole, senza bei panorami o infrastrutture turistiche.

Mappe e guide della Lituania in generale

[LT1] Dzukija: Il Sud-est

Uscendo da Vilnius, si incontra subito il famoso castello sull’acqua di Trakai. In seguito, prendendo verso sud, si attraversa la regione collinare coperta dal Parco Nazionale Austadvaris (spesso chiamata la “Svizzera” della Lituania). Si entra poi nella fitta foresta di Dzukija, attraversata fiumi e ruscelli. I villaggi nella foresta, fatti di case di legno, spesso hanno così poca terra a disposizione che è difficile anche trovare lo spazio per far pascolare una mucca; si dice che queste persone vivano di funghi e frutti di bosco, e che amino cantare…

Verso la Polonia: il Sud della Lituania, stretto fra Bielorussia, Polonia e l’enclave russo di Kaliningrad, è anch’esso ricoperto da foreste e fiumi, protetti da Parchi Nazionali. Si tratta comunque di una regione dove il turismo è poco sviluppato, e attraversarla ha ancora il sapore di un’avventura.

Mappa OpenStreet con la traccia di un percorso verso la Polonia
Mappe e guide della regione (in inglese)
Tracce di vari percorsi nella regione

[LT2] Vilnius-Kaunas-Klaipeda: dall’interno al mare

Questo percorso permette di vedere i due lati dei paesi Baltici, in quanto, partendo dalla capitale lituana Vilnius, connette l’interno con la costa del mar Baltico.
Il viaggio può essere diviso in tre parti:

Il primo tratto connette Vilnius a Kaunas; tranne poche eccezioni, non ci sono piste ciclabili su sede propria; il percorso scorre comunque su strade asfaltate di campagna, generalmente poco trafficate in quanto uniscono piccoli villaggi e città; questi ultimi conservano ancora i tratti caratteristici delle Shtetel (letteralmente: piccole città) ebraiche risalenti a prima della seconda guerra mondiale. Sono possibili due varianti di questo tratto, a seconda di quando si decida di attraversare il fiume Nieman: per la variante nord ci vogliono almeno due giorni; è più pianeggiante; un’attrazione lungo il percorso è il museo etnografico di Rumsiskes. La variante sud è più collinare, e quindi più attraente dal punto di vista paesaggistico; calcolate però un giorno in più rispetto alla nord.

La seconda parte è il cosiddetto percorso ciclistico attrezzato del fiume Nieman: per il tratto che va da Kaunas a Silute è stato approvato nel 2004 un progetto che prevedeva la costruzione di una pista ciclabile lungo il fiume; molti tratti della pista sono stati costruiti, anche se essa non è al momento ancora completa.

Il terzo tratto va da Silute alla città di Klaipeda, dove si trova il delta del fiume Nieman. Klaipeda si trova a circa metà del percorso ciclistico che scorre lungo tutta la costa lituana (vedi sotto il percorso LT5), quindi da lì si può continuare il viaggio verso nord (verso gli altri paesi baltici) o verso la Polonia a sud.

Mappa OpenStreet con traccia del percorso
Mappe e guide della regione
Tracce di altri percorsi nella regione

[LT3] Aukshtaitija: il Nord-est

La maggior parte dei ciclisti di solito ignora questa regione e preferisce prendere la strada più diretta fra Vilnius e Riga; si tratta però di un percorso abbastanza noioso, piatto, che attraversa aree industriali e agricole di scarso interesse. È consigliabile quindi dirigersi più verso l’est, dove, a poca distanza dalla capitale Vilnius, si trovano le aree naturali dell’Aukshtaitija – le “highlands” lituane – sede del più antico parco nazionale del paese. La regione è anche nota per essere la terra dei laghi lituana.
Il percorso proposto arriva fino al confine con la Lettonia, non lontano dall’altro confine con la Bielorussia. Si può proseguire il viaggio nella regione del Latgale – in Lettonia appunto – ricollegandosi al percorso [LV3].

Mappa OpenStreet con traccia del percorso
Mappe e guide della regione
Tracce di altri percorsi nella regione

[LT4] Suvalkija: il Sud-ovest

Il Sud-ovest della Lituania, essendo un punto di passaggio fondamentale per le truppe dell’Armata Rossa che si recavano nell’enclave russa di Kaliningrad, è stato durante la guerra fredda praticamente chiuso e isolato dal resto del paese. Ancora oggi si tratta di una regione poco conosciuta dagli stessi lituani, e forse anche per questi motivi conserva molte delle caratteristiche del passato.
Il percorso proposto è ad anello, e passa in alcuni tratti lungo il confine russo: se siete abituati, da cittadini dell’Unione Europea, a non preoccuparvi dei confini, fate invece attenzione qui a non sconfinare accidentalmente, magari per cercare un posto nella foresta dove passare la notte in tenda!

Mappa OpenStreet con traccia del percorso

[LT5] Pajuris: L’Ovest della Lituania e la costa del mar Baltico

Una sottile striscia di terra, chiamata Neringa, divide la parte sud della costa lituana dal mar Baltico, continuando poi verso sud al largo dell’enclave russa di Kaliningrad. La laguna dei Curi che così si forma non è attraversata da alcun ponte verso la Lituania, e può quindi essere raggiunta solo con un traghetto. La parte lituana della terraferma è un Parco Nazionale.
Si può quindi pedalare lungo la parte lituana di Neringa, continuando poi lungo la costa verso nord; in alternativa, all’altezza della città di Klaipeda ci si può dirigere verso l’interno con il percorso [LT2]

Mappa con traccia del percorso
Mappe e guide della regione
Tracce di altri percorsi nella regione

Itinerari in bicicletta nei Paesi Baltici:
Estonia
Lettonia
Lituania

Se non volete preoccuparvi degli aspetti organizzativi, controllate se sono disponibili viaggi in bici organizzati in Lituania: alcuni tour operator li preparano.

Libri

santiago-bici-libro francigena-bici-libro danubio-ciclabile-libro loira-ciclabile-libro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *