Spagna: il bike sharing fa bene alla salute

1 Marzo 2012

bike-sharing-saluteTapas Program, il primo studio a livello mondiale per misurare l’impatto del bike sharing sulla salute della popolazione, è stato eseguito recentemente su Bicing, il bike sharing di Barcellona. La ricerca è stata condotta da un team di ricercatori del Centro di Investigazione in Epidemiologia Ambientale (CREAL), che ha sede proprio nella città catalana.

Bicing, il bike sharing di Barcellona, vanta attualmente una flotta di 6.000 biciclette distribuite in 420 stazioni. Più di 120.000 persone utilizzano il servizio ogni anno. Lo studio nasce dalla preoccupazione per il crescente tasso di obesità ed il diffondersi di stili di vita poco salutari tra gli spagnoli.

I ricercatori hanno rivelato che l’utilizzo del bike sharing ha avuto ricadute positive sulla salute abbassando il rischio di malattie legate all’inquinamento e gli incidenti stradali. A Barcellona il tasso di mortalità per queste due cause è diminuito del 24% (12 decessi).

La ricerca rientra in un più ampio programma europeo per la salute che prevede il monitoraggio di alcuni fattori tra cui proprio l’inquinamento atmosferico, l’attività fisica e la mobilità nelle aree urbane.
Le città coinvolte oltre a Barcellona sono Basilea, Copenhagen, Parigi, Praga e Varsavia.
Tapas Program è un progetto quadriennale iniziato nel 2009 e terminerà nel 2013.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti