Maya Stein: in bici per gli Stati Uniti con la macchina da scrivere

24 Luglio 2012

mary-stein-biciAvventura, nostalgia, rapporti umani e un pizzico di poesia. Sono questi gli ingredienti del viaggio in bicicletta di Maya Stein, scrittrice americana che il 5 maggio scorso, giorno del compimento del suo quarantesimo compleanno, ha deciso di partire con per una esperienza davvero speciale speciale.

Saltata in sella trainando un carrellino contenente una vecchia macchina da scrivere, Mary ha deciso di percorrere pedalando la strada tra Massachusetts e Milwaukee per incontrare le persone del posto e chiedere loro di lasciarle un qualunque contributo scritto di sé stessi che in quel momento gli fosse passato per la testa. “Write Yourself Here” il titolo della “traccia”, il cui tema doveva essere composto battendo i tasti della vecchia macchina da scrivere Remington Ten Forty, seguendo quel ritmo delle dita che i più grandi hanno dimenticato e i più giovani non hanno mai conosciuto.

50-60 chilometri al giorno circa per 40 giorni, proprio come gli anni appena compiuti, attraverso gli Stati Uniti a caccia di incontri e volti sconosciuti e sorpresi da quella richiesta insolita, all’inizio diffidenti, poi curiosi, infine magari entusiasti. Il viaggio in bici di Mary Stein, terminato il 13 giugno come da programma, è stato raccontato giornalmente attraverso questo blog, riassunto sul sito web Type Rider e probabilmente, anche se l’autrice non ne ha ancora dato conferma, darà vita ad un libro composto dai contributi delle persone conosciute.

Maya Stein: Type Rider

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti