MENU

Macché incidenti. Pedoni e ciclisti secondo l’Aci non sono vittime, si suicidano

Rubriche e opinioni • di 16 Novembre 2012

amico_aci

Finalmente Aci svela come mai sulle strade italiane muoiano tanti pedoni e tanti ciclisti, circa mille ogni anno. Non sono vittime di incidenti, si sono suicidati. Lo spiega bene il presidente dell’Aci Nuoro Pierpaolo Seddone, intervistato dalla stampa sarda dopo l’ennesima vittima della strada nella sua provincia. Seddone è un ex pilota, 23 anni di carriera tra rally e fuoristrada, ne ha viste tante e ha un sacco di esperienza che lo porta ad affermare senza possibilità di smentita : “Io quando guido sono molto attento e gli unici incidenti che ho avuto è stato per colpa di tre pedoni che mi sono venuti addosso“. Si tratta di suicidi, appunto, non di vittime. E sono suicidi anche i ciclisti, secondo Seddone: “I ciclisti sulle strade sono il pericolo peggiore, inoltre in provincia praticamente non esistono le piste ciclabili, una circostanza che fa sì che l’automobilista non rispetti, come invece dovrebbe, il ciclista”.

Propongo di aggiungere uno slogan alle iniziative #salvaiciclisti che oggi chiedono in decine di città italiane #bastamortinstrada:

#bastacazzate, per favore!


aida







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *