MENU

automotive


Giornalisti contromano e buonsenso ciclabile

News, Rubriche e opinioni

Le proposte di modifica al Codice della Strada, visto che l’argomento è tornato di attualità, hanno trovato un’ampia eco sui principali organi d’informazione: ma molti colleghi giornalisti, più o meno consapevolmente, hanno preso una colossale cantonata sull’introduzione del senso unico eccetto bici che si ostinano a chiamare “contromano”.

Ridicola Opel che deride chi va in bici

News, Rubriche e opinioni

Dici Rotterdam e pensi: ciclabili e biciclette ovunque.

Pubblicità progresso a Bruxelles: “Trattiamo i ciclisti come si meritano!”

News, Rubriche e opinioni

Una nuova campagna pubblicitaria per le strade di Bruxelles promuove la mobilità in bicicletta attraverso il paradosso: i ciclisti vengono insultati ma “positivamente”, per i vantaggi che portano alla società grazie alle minori emissioni di CO2 prodotte e alla riduzione del traffico grazie alla bici.

L’auto elettrica, Cavallo di Troia della mobilità vecchia

News, Rubriche e opinioni

L’invasione silenziosa dell’auto elettrica nel cuore pulsante delle nostre città è già cominciata: il caso dell’Opera Café del Teatro San Carlo di Napoli, gestito dalla rinomata pasticceria partenopea Scaturchio, è solo la tessera di un mosaico che rappresenta un modello futuro di mobilità vecchia, dove al centro c’è sempre l’auto, forse meno inquinante di quelle [&hellip

Grazie a Salvini e alla Lega le auto potranno inquinare il doppio

Rubriche e opinioni

Mentre l’Italia fa sempre più fatica a respirare a causa della fitta coltre di polveri sottili e di NOx che non accenna a lasciare il paese e mentre le città ignorano le stesse direttive che si erano autoimposte poco prima di capodanno, il Parlamento Europeo ieri ha bocciato la proposta della Commissione Europea con la quale [&hellip

Fassina per Roma: “Più mezzi pubblici per scoraggiare l’uso dell’auto”

News

Stefano Fassina è un volto noto nel mondo della politica italiana: lo abbiamo visto confrontarsi coi propri avversari politici all’interno dei principali talk-show televisivi, è stato responsabile dell’economia del Partito Democratico e viceministro dell’Economia e delle Finanze durante il governo Letta.