Romagna solatia

24 Aprile 2014

romagna-solatia

Romagna solatia. dolce paese…

Recitano così alcuni versi del Pascoli che parla della Romagna.
Fiumi che scendono nella valle, itinerari e percorsi ciclabili , soprattutto un viaggio tra un mare di colori.. odori e sapori. Le strade che percorrono questa parte del nostro stivale parlano di vino e prodotti tipici, per non parlare poi del calore e dell’ospitalità della “gens romagnola” una garanzia su cui si può sempre contare.

Questa l’intenzione della gita proposta dalle ciclo guide, guidare l’ospite ciclista in questi luoghi e gustare prodotti malto-eno-gastronomici tipici della zona ed è con quest’idea in mente che è stata organizzata una particolare pedalata che va sotto il nome di “Birra & Vino” con l’intenzione di abbinare la bici alla degustazione dei prodotti della zona.

Come dite? Cosa sono le ciclo guide? Ma è semplice, sono persone come voi che credono fortemente nell’utilizzo della bici nella vita di tutti i giorni, credono nella valorizzazione del territorio in cui vivono e fanno di questa conoscenza un punto di forza.
Sono appassionati pedalatori (e non fanatici) che amano e conoscono il territorio in cui vivono, in maniera approfondita. Queste figure hanno seguito appositi corsi di formazione in seno a federazioni sportive e si sono qualificate come esperti nel trasmettere questa voglia di pedalare aggiungendo il giusto condimento alla gita in bicicletta.

Ma che fanno? La scelta del percorso migliore, lontano dalle strade pericolose, l’assistenza tecnica e logistica, la scoperta di angoli dimenticati e poco conosciuti del territorio la possibilità di condire il viaggio dei giusti ingredienti e particolari per renderla più piacevole ed interessante.

Ecco spiegato il contorno al menù per una pedalata in Romagna.
Il 27 aprile andrà quindi in scena questa piacevole passeggiata a due ruote, punto di partenza ed arrivo Solarolo (Ra) oggi un tranquillo paese, uno dei borghi della “grande pianura”.
Una pedalata tranquilla di 22 chilometri, alla portata di tutti anche alle famiglie senza scordare i bimbi.
In tempi lontani la Romagna era coperta da una foresta abitata dal popolo dei Celti, parliamo della “Selva Litana” ed i romani ne sanno qualche cosina di questi popoli, ne hanno apprezzato la combattività ma soprattutto ne hanno apprezzato la bevanda, la Birra.

Birra dal latino “bibere” cioè bere. Dunque, la bevanda per eccellenza.
Bevanda fermentata, moderatamente alcolica, a base di cereali ed ecco la sosta per a prima tappa ad un birrificio che conserva metodi odori e sapori della tradizione.
Ma andiamo avanti verso Castel Bolognese, fondato dai Felsinei nel 1380 a difesa delle popolazioni dalle incursioni di eventuali briganti, non ce lo scordiamo la Romagna è terra del “passator cortese” novello Robin Hood della tradizione italica.

Che altro c’è nel programma? Presto detto dopo la birra tocca al vino.
Con tutta la distesa di vigneti e con la tradizione di “Sanctum Zeus” potevamo farci mancare il Sangiovese? NO!
Quindi dopo l’assaggio con il boccale, passiamo a quello con il calice in una cantina della zona per degustare i sapori e gli odori fruttati ed intensi della vendemmia.
Ad ogni sosta verranno accompagnati prodotti alimentari tipici della regione.

Ma…si beve e poi si pedala?
Certo ma tranquilli, la scelta dell’itinerario, l’assistenza delle guide, sono qui per questo però non esagerate.
Se desiderosi di acquistare i prodotti vi sarà comunque un mezzo d’appoggio per voi, magari anche per far passare il capogiro.

D’accordo ma…i bambini e gli astemi?
Abbiamo pensato anche a loro, svezziamoli con la grappa! (ovviamente si scherza…)
E ricordando nuovamente il Pascoli

udia tra i fieni allor falciati
de’ grilli il verso che perpetuo trema,
udiva dalle rane dei fossati
un lungo interminabile poema.

La Romagna e le ciclo guide vi aspettano.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti