Cyclotherapy, da 5 anni in bici per il mondo

1 Luglio 2014

Siamo Evelin (di Bolzano) ed Aitor (dei Paesi Baschi) e vi scriviamo dal Costa Rica.

Aitor, basco-catalano, nel febbraio 2009 ha deciso di lasciare la vita “normale”, la routine e la sicurezza per inseguire un suo grande sogno: fare il giro del mondo in bicicletta. E´ partito dal Cairo accompagnato dal suo amico Iñigo ed insieme sono arrivati fino a Bangkok dopo aver attraversato il Medio Oriente, l´Asia Centrale (catene montuose del Pamir, Karakorum e Himalaya) ed il Sudest Asiatico. Da Bangkok ha pedalato per un altro anno da solo, attraversando Thailandia, Malesia, Indonesia, Nuova Zelanda e parte d´Australia. Nel gennaio 2010, in un sonnolento paesino cambogiano di nome Kratie, ci siamo conosciuti in un ristorante.

Ed io, dopo vari anni vissuti da “viaggiatrice con lo zaino in spalla”, nonostante la mia inesperienza nei viaggi in bici (detta per esteso erano 20 anni che non ne usavo una!) ho deciso di unirmi al suo viaggio a Darwin, Australia. Dopo aver pedalato la desolata costa occidentale fino a Perth, abbiamo attraversato Vietnam, Cina, Tibet Orientale, Mongolia, Corea del Sud e Giappone. Volati ad Anchorage, Alaska, siamo partiti in direzione Argentina ed al momento, come scritto sopra, siamo in Costa Rica. In tutto, piú di 5 anni “on the road” e 60.000 km pedalati.

Viaggiare in bici é un privilegio! La bici é un mezzo silenzioso, ecologico, economico, lento, che ti permette di vivere esperienze che non succederebbero mai in un viaggio in autobus o in macchina – veicoli che ti isolano dal mondo circostante e che ti portano dal punto A al punto B, perdendoti tutto ció che sta nel mezzo. Ma soprattutto, la bici ti avvicina alle persone di tutte le culture ed alla loro vita quotidiana. E ti mostra che il mondo, lí fuori, é fatto soprattutto di gente buona. Sono innumerevoli le esperienze che potremmo descrivere! Per non parlare dell´intenso contatto con la natura: boschi immensi, deserti, grandi montagne, spiagge deserte, animali selvaggi…le nostre giornate preferite sono quelle in cui accampiamo in piena ed incontaminata natura, osservando il cielo tempestato di stelle ed ascoltando i rumori degli animali.

Facciamo una vita molto semplice: dormiamo quasi sempre in tenda, cuciniamo col nostro fornelletto e compriamo solo le cose strettamente necessarie. Le nostre giornate ruotano intorno ai bisogni primordiali: acqua, cibo ed un rifugio sicuro per la notte. Per noi, una vita meravigliosa! Non possediamo nulla ma siamo padroni della cosa secondo noi piú preziosa della vita: il tempo! Quello che passa e non torna mai piú…

Incoraggiamo le persone ad inseguire i propri sogni, qualsiasi essi siano! Il nostro motto é “If you can dream it, you can do it”. J

Se a qualcuno interessa la nostra storia può visitare il blog www.cyclotherapy.blogspot.com e scriverci oppure cercarci in Facebook come “cyclotherapy”.

Concludiamo con una frase di uno dei nostri scrittori preferiti, Tiziano Terzani:

A volte bisogna rischiar, fare altre cose. Occorre rinunziare ad alcune garanzie perché sono anche delle condizioni.

Di seguito un po’ di nostre foto in giro per il mondo.

Alaska

Alaska

India

India

México

México

Mongolia

Mongolia

Monument Valley

Monument Valley

Tibet orientale

Tibet orientale

Australia

Australia

Canada

Canada

Egitto

Egitto

Corso correlato

Masterclass: Bike Manager
1.499
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti