Ilaria da Ferrara a Capo Nord: appunti dalla Repubblica Ceca

29 Giugno 2015

Domenica 28 giugno
Giorno 5: Zeltweg (Aut) – Wiener Neustadt (Aut) km 161, giovedì 25 giugno
Giorno 6: Wiener Neustadt (Aut) – Lanzhot (Rep. Ceca) km 175, venerdì 26 giugno
Giorno 7: Lanzhot – Hranice (Rep. Ceca) km 142, sabato 27 giugno
Giorno 8: Hranice – Opava (Rep. Ceca) km 60, domenica 28 giugno
km totali 1148

ilaria-1
Dalla lunga vallata del fiume Mur in Austria fino pochi chilometri dal confine polacco. Ilaria percorre strade secondarie tra piccoli paesi dove la gente è semplice, il costo della vita molto basso, ma l’accoglienza che riceve è segno del buon cuore e della felicità delle persone che abitano queste terre.
Dalla periferia di Vienna, Ilaria ha passato il confine slovacco e raggiunto il centro di Bratislava, città meravigliosa. Poi ancora Slovacchia, tra case abbandonate e maltenute.

Un altro cartello blu segnala un altro confine, è la volta della Repubblica Ceca con strade che seguono l’ondeggiare delle colline di grano e delimitano panorami mozzafiato.
Il rumore del vento che piega l’erba, il “cicalio” della catena della bici durante la discesa, le labbra screpolate dal sole e dal vento, il cinguettio degli uccellini: questo è quello che Ilaria cercava.
La libertà ed il ricordo di questi paesi l’accompagneranno per tutta la vita.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti