SRM a CosmoBike Mobility

6 Agosto 2015

SRM_1

SRM Reti e Mobilità è l’Agenzia per il trasporto pubblico e la mobilità di Bologna, di proprietà del Comune e della Città Metropolitana di Bologna. Svolge le funzioni relative alla gestione del servizio di trasporto pubblico e di sosta per conto dell’Amministrazione comunale. Tra i vari compiti della SRM troviamo anche la promozione della mobilità sostenibile, effettuata anche attraverso la ricerca attiva in questo campo, ormai divenuta di primaria importanza per qualsiasi amministrazione cittadina. Per questo motivo SRM cerca di captare al meglio i fondi resi disponibili da Programmi europei di finanziamento, al fine di destinarli a operazioni che consentano lo sviluppo di una mobilità che abbia al centro dell’attenzione la persona e non il mezzo che utilizza per spostarsi.

SRM_2

La SRM collabora con gli enti locali, prevalentemente con gli enti soci, per fare fronte a esigenze particolari (pianificazione di servizi, redazione di piani e programmi), nonché in occasioni precise (manovre tariffarie, revisione di contribuzioni locali), mettendo a disposizione competenze e strumenti, con l’obiettivo di garantire efficacia ed efficienza all’utenza dei servizi. La stessa collaborazione è resa disponibile anche nei confronti della Regione Emilia-Romagna.

La missione di SRM è dunque:

“Condurre quotidianamente le attività che le sono state affidate – in particolare la gestione dei contratti di servizio sottoscritti con gli operatori dei servizi pubblici locali – nell’interesse dell’utenza e nel rispetto degli indirizzi degli enti locali deleganti, con l’obiettivo di favorire l’uso del trasporto collettivo e la sostenibilità della mobilità nel suo complesso”.

SRM_3

Tra le numerose iniziative prodotte dalla SRM c’è la “sfida in bicicletta” tra ciclisti urbani di diverse città europee, chiamata European Cycling Challenge. La sfida nasce proprio da un progetto pilota condotto nell’ambito di un progetto di ricerca (CIVITAS MIMOSA) di cui SRM era partner assieme al Comune di Bologna e ad altre 5 città europee. Dopo un test locale sulla possibilità di “stimolare la competizione” per apportare un significativo cambio di approccio verso modalità di trasporto più sostenibili, la motivazione della sfida si è rivelata molto incisiva sul campione dei partecipanti e ha funzionato meglio di altri incentivi “tradizionali” tipo abbonamenti al trasporto pubblico, sconti, coupon per viaggi o weekend.

La sfida, arrivata quest’anno alla quarta edizione e che è organizzata a squadre, si è svolta mettendo in competizione i ciclisti urbani europei dall’1 al 31 Maggio 2015. Si è trattato di una sfida fra città europee: la città che totalizzava più km vinceva la sfida. L’adesione è stata notevole e ha visto partecipare ben 39 città europee: Bologna, Brescia, Cagliari, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma, Savona, Aalborg, Algarve, Amiens Métropole, Antwerp, Barcelona, Barreiro, Bergslagen, Bristol, Çankaya Belediyesi, Dubvrovnik, Gaevleborg Region, Gdansk, Gdynia, Kaunas, Klaipeda, Lycksele, Lille Métropole, Lodz, Nantes Métropole, Nicosia, Örebro, Östersund, Praga 9, Tallinn, Tartu, Telšiai, Umeå , Växjö, Warsaw, Wrocław, Zagreb. Noi di Bikeitalia abbiamo monitorato la situazione, soprattutto seguendo da vicino le pedalate delle squadre di ciclisti urbani italiani iscritti alla gara.

La sfida era aperta a tutte le persone che vivono o si spostano nelle città partecipanti, per motivi di lavoro, studio o altro. Tutti gli spostamenti effettuati in bicicletta, se questa veniva utilizzata come mezzo di trasporto, erano validi. Per esempio: lo spostamento casa-lavoro, casa-scuola, per fare shopping, andare al cinema… La partecipazione, ovviamente, era gratuita.

Gli obiettivi che SRM ha attribuito alla European Cycling Challenge (ECC) sono essenzialmente due:

● ridurre gli spostamenti in auto, in particolare quelli di lunghezza inferiore ai 5 km, che possono agevolmente essere percorsi in bici, riducendo così le emissioni e la congestione da traffico nelle aree urbane;

● invogliare i cittadini a modificare il loro stile di vita a favore di una mobilità attiva che, è ormai provato, riduce moltissimo l’insorgere di alcune specifiche patologie apportando un miglioramento qualitativo della vita ed una riduzione della spesa pubblica.

SRM_4

Un terzo obiettivo, riguarda le città: la raccolta dei dati GPS (in forma anonima) relativi ai percorsi più utilizzati dai ciclisti fornisce una base dati utile per il miglioramento della mobilità ciclabile e la pianificazione delle nuove infrastrutture. Negli ultimi anni infatti, il tema dei dati GPS e del loro utilizzo per la pianificazione e valutazione delle infrastrutture è sempre più al centro degli appetiti dei tecnici.

La prima edizione europea della ECC (anno 2012) ha visto al via 7 città, poi 12 nel 2013, 35 nel 2014 e, come già detto, alle 39 dell’ultima edizione. Di pari passo sono cresciuti i partecipanti iscritti alla sfida. L’attenzione dei media si è fatta sempre più forte verso la ECC, tanto che è stata premiata dalla Commissione europea nel 2013 con il CIVITAS Award come miglior iniziativa di coinvolgimento dei cittadini.

Tra l’altro, dopo anni di collaborazione con una piattaforma di tipo commerciale per il tracciamento GPS degli allenamenti sportivi, nel 2015 SRM ha sviluppato la app proprietaria Cycling365, con l’obiettivo di creare uno strumento utile al tracciamento e al monitoraggio della ciclabilità urbana, sempre lavorando nell’ottica di favorire la mobilità sostenibile in ambito cittadino.

A Verona venerdì 11 settembre a CosmoBike Mobility, il Salone del Ciclismo Urbano, alla Tavola Rotonda delle ore 15 “La progettazione dei percorsi ciclabili” per SRM sarà presente Giorgio Fiorillo (qui il programma completo di tutti gli eventi https://www.bikeitalia.it/il-programma-di-cosmobike-mobility-11-14-settembre-2015/).

CONTATTI

Reti e Mobilità Srl – Agenzia per la mobilità e il trasporto pubblico locale

via A. Calzoni, 1/3 – 40128 Bologna
Registro Imprese BO n. 02379841204, c.s. 9.871.300,00 euro, i.v.
PI/CF 02379841204

Società soggetta a direzione e coordinamento di Comune e Provincia di Bologna
tel +39.051.361328 fax +39.051.361260 | srm@srmbologna.it | srmbologna@pec.it | www.srmbologna.it

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti