Trieste scende in piazza per la sicurezza stradale - Bikeitalia.it

Trieste scende in piazza per la sicurezza stradale

4 Dicembre 2015

Un’iniziativa per aprire gli occhi sulla strage silenziosa che avviene ogni anno sulle strade del Friuli Venezia Giulia: 100 morti e 4.384 feriti sono stati certificati nell’ultimo report Aci-Istat 2014. Per questo domenica 6 dicembre si terrà il flash mob #bastamortinstrada, organizzato da Fiab, Legambiente e Uisp, che chiederà di intervenire a tutela di pedoni e ciclisti. L’appuntamento è in piazza Verdi alle ore 17 e sono invitati tutti i cittadini che vogliono che le nostre città diventino più a misura di persona.

Dal rapporto Aci-Istat 2014 emerge che il Friuli Venezia Giulia è al terzo posto in Italia tra quelle più mortali dietro solo a Valle d’Aosta e Molise e che c’è stato un aumento del 20,5% delle vittime della strada rispetto all’anno precedente. Fra chi viene coinvolto in un incidente chi è in bici rischia la vita il doppio di chi è in macchina e chi è a piedi addirittura il quadruplo.

TRIESTE_BASTAMORTINSTRADA_SICUREZZA_STRADALE

I promotori di #bastamortinstrada chiedono alla Giunta guidata da Debora Serrachiani interventi a tutela degli utenti vulnerabili e sottolineano che: “Nell’ultima Finanziaria Regionale sono sì previsti due milioni di euro per la sicurezza stradale, ma non è stato ancora definito per quali ambiti di intervento verranno utilizzati”.

Fiab, Legambiente e Uisp chiedono che queste risorse vengano usate in ambito urbano per realizzare zone 30, per rendere più sicuro il muoversi in bici e a piedi, per mettere in sicurezza i percorsi casa-scuola e per promuovere nei più giovani la mobilità attiva e l’autonomia: obiettivi sui quali la Presidente Serracchiani si è impegnata nel 2013 sottoscrivendo la Campagna Mobilità Nuova.

Fonte | Ulisse Fiab

Commenti

Un commento a "Trieste scende in piazza per la sicurezza stradale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti