MENU
viaggi girolibero

Atlanta: 1 miliardo di dollari per la mobilità nuova

News • di 7 Giugno 2016

La città di Atlanta si candida a diventare sempre più a misura di pedoni e biciclette. Se fino a oggi la Capitale della Georgia era conosciuta sul fronte della mobilità soprattutto per gli ingorghi stradali e la massiccia presenza di auto, da domani potrebbe non essere più così, visto che recentemente la Commissione Regionale di Atlanta ha approvato un piano di 1 miliardo di dollari per rendere l’area metropolitana più sicura per ciclisti e pedoni, come riporta il sito bicycling.com.

Questo piano verrà portato avanti nei prossimi 25 anni e creerà più piste ciclabili, marciapiedi, e progetti multi-uso per le comunità nell’area metropolitana che potranno servirsene di più. Byron Rushing, il pianificatore ciclopedonanle per la Commissione Regionale di Atlanta, è ottimista ma realista sulla portata del provvedimento per la città.

PHOTOGRAPH BY TIMOTHYJ VIA FLICKR

PHOTOGRAPH BY TIMOTHYJ VIA FLICKR

Se è vero che il miliardo in questione rappresenta soltanto una piccola fetta rispetto al bilancio di 85 miliardi di dollari stanziato complessivamente per i trasporti nei prossimi 25 anni, è anche vero che questa quota assegnata alle bici e alle pedonalizzazioni è significativamente più alta rispetto a quella stanziata in precedenza. E, per la prima volta, la città ha sviluppato un progetto completo per collegare itinerari ciclopedonali come il Silver Comet Trail verso l’Alabama e la cintura di 22 miglia intorno al nucleo della città di Atlanta.

Gli investimenti nella mobilità nuova aiuteranno anche molte realtà più piccole che compongono l’area metropolitana di Atlanta a diventare più bike friendly, incoraggiando un maggior numero di persone ad andare a piedi e in bicicletta, come sottolinea Rushing: “Il Consiglio ha votato all’unanimità l’approvazione del nuovo biciplan e anche se molti dei membri votanti vivono in zone della città che storicamente non hanno mai fatto grandi investimenti nella ciclabilità la maggior parte ha considerato quello che avevano fatto altre città per ridurre il traffico, aumentare la qualità dell’aria e preservare la salute pubblica”.

Ispirandosi alle buone pratiche per investire nella mobilità a piedi e in bicicletta, anche Atlanta si candida a diventare nei prossimi anni un futuro esempio di città a misura di persona: riuscirà nel suo intento?







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *