Da Parigi a Londra in Bicicletta

27 Agosto 2018

Riceviamo dal nostro lettore Mattia Munegato e volentieri pubblichiamo

Diario di viaggio del tratto Parigi-Londra percorso in bicicletta da Mattia Munegato, Marialaura Girardi, Marco Benetti e Andrea Geron da domenica 12 agosto a domenica 19 agosto 2018.

Il tracciato percorso è stato ispirato dall’itinerario Avenue Verte (o Greenway): un lungo filo verde fatto di piste ciclabili e strade secondarie che collega Parigi a Londra inaugurato nel 2012 in occasione delle Olimpiadi di Londra.

Il nostro cicloviaggio ha previsto, in aggiunta al percorso codificato, deviazioni per l’Alta Normandia nei Dipartimenti dell’Eure e Calvados.

Le biciclette, opportunamente attrezzate, sono state trasportate tramite volo aereo.

PARIGI – Domenica 12 agosto 2018
Arrivo all’Aeroporto “Charles De Gaulle” di Parigi dall’Aeroporto “Marco Polo” di Venezia

STAGE 1 – Lunedì 13 agosto 2018
Parigi (Aeroporto “Charles De Gaulle”) – Versailles, 75 Km

Diverso tempo di uscita dall’area Aeroporto “Charles De Gaulle”, rete ciclabile ottimale lungo il canale de l’Ourcq fino alle porte di Parigi.

Tratto ricco di murales e molto frequentato da runners e cicloamatori.
Pausa da un gentile meccanico per gonfiaggio ruote.

Entrati nella Ville Lumiere foto ricordo al Moulin Rouge, Arco di Trionfo, Campi Elisi, Place de la Concorde, Louvre, Bataclan, Notre Dame e il simbolo Tour Eiffel.

Buon rispetto dei cicloturisti e diversi attraversamenti verdi.
Poi destinazione Versailles con diversi sali-scendi per vie secondarie.

STAGE 2 – Martedì 14 agosto 2018
Versailles – Évreux, 101 Km

Attraversamento delle viottole e viali del giardino della maestosa Reggia di Versailles (ad libero accesso); foto ricordo con sullo sfondo la monumentale facciata della Reggia.

Dopo qualche inghippo meccanico, valichiamo collinette e tocchiamo piccoli borghi dai tetti spioventi e dalle architetture originali.
Tanto verde, forte vento laterale a mettere ancor più fatica e variopinti campi coltivati nel Dipartimento dell’Eure nell’Alta Normandia.

Arrivo ad Évreux la sera dopo grandi sforzi per il forte vento (soprattutto nel pomeriggio) e per deviazioni su strade carreggiate con fondo scosceso a rallentare l’andatura.
Veloce passeggiata per Évreux; cena e degustazione sidro presso il centro della cittadina dell’Eure.

STAGE 3 – Mercoledì 15 agosto 2018
Évreux – Ouistreham (Caen), 132 Km

Partiti di buon’ora da Évreux, il “tappone normanno” inizia sui 42 Km della ciclabile “Voie Verte” ricavata da un recupero di una vecchia ferrovia con passaggi ai margini di un golf club e per suggestivi viali verdi costeggianti grandi eliche eoliche.
All’uscita, sali-scendi con passaggi in villaggi dalle murature che combinano travi di legno incastonati e forme del tetto spioventi.
Si passa dalle variopinte colture del Dipartimento dell’Eure alla prevalenza di allevamento con istantanee di diversi bovini al pascolo ed entrata nel Dipartimento del Calvados.

Dopo una pausa, prendiamo l’ultima salita che ci condurrà verso le spiagge dello Sbarco del 6 giugno 1944.

Imbocchiamo un percorso ciclopedonale lungo il canale Orne dal ponte levatoio Pegasus fino al faro di Ouistreham (attracco ferry boat per Portsmounth). Momenti di ricordo con la visita del Grand Bunker – Musee Le Mur de l’Atlantique di Ouistreham, fortino tedesco allestito ora a Museo con diversi reperti dello Sbarco in Normandia.

Conclusione di giornata con cozze e calvados

STAGE 4 – Giovedì 16 agosto 2018
Ouistreham – Portsmounth – Brighton&Hove, 83,8 Km

Il ferry boat “Mount Saint-Michel” preso all’alba in sei ore circa ci ha fatto attraversare la Manica.

Una perturbazione all’arrivo in Portsmounth ci ha spaventato ma il maltempo fortunatamente è passato a nuvoloso con assenza di pioggia non appena ripresa la pedalata.

Uscita dalla zona paludosa di Portsmounth attraverso i parchi cittadini e picchiata verso la costa.
Manutenzione straordinaria del verde con spostamento albero caduto lungo la via ciclabile.

Lungomare fino a Brighton&Hove con attraversamento della zona industriale con acciaieria e arrivo sotto la torre panoramica tra le più alte al mondo.

Sistemazione biciclette presso un parcheggio custodito poco distante dal centro cittadino.

Cena in centro e irrinunciabili birre nei tanti pub incrociati

STAGE 5 – Venerdì 17 agosto 2018
Brighton&Hove – Londra (Tooting), 98,5 Km

Passaggio per il percorso ciclopedonale costeggiante le scogliere bianche poco fuori Brighton.

Ritorno verso il centro cittadino con visione veloce di un suggestivo mulino a vento e del pontile “Brighton Pier”.

Si costeggia l’autostrada che conduce a Londra su pista ciclabile su sede separata con vari attraversamenti per boscaglie.

Superate le collinette del Sussex si arriva alla zona dell’aereoporto di Gatwich.
Vediamo la targa con l’indicazione Londra 46 Km – Parigi 458 Km. Londra si avvicina.

Forature (tre) e guai meccanici negli ultimi 30 Km prima del gran finale con l’arrivo a Tooting tramite ciclabili su verdi e frequentati parchi pubblici.

Cena libanese e ultima birra prima di prepararsi a visitare Londra l’indomani

STAGE 6 – Sabato 18 agosto 2018
Londra, 20 Km a piedi

Colazione inglese e partenza per la visita della City in metro (con carta servizi pubblici Oyster).
Difficile e pericoloso percorrere Londra in bicicletta.
Arrivo all’attraversamento pedonale davanti agli Abbey Road Studios per riproporre la famosa foto dei Beatles.

Attraversamento di Tower Bridge dalla Torre di Londra e visione della skyline di Londra (The Shard sugli altri). Passaggio di fianco il teatro ricostruito “The Globe” di Shakespeare, per il mercato culinario di Borough lungo la Bank del Tamigi, direzione London Bridge.

Visione panoramica dall’alto di Londra, pranzo giapponese in zona St. Paul’s Cathedral. Attraversato il Millenium Bridge, sempre lungo il Tamigi per South Bank, si arriva a cospetto della maestosa ruota panoramica London Eye.

Vediamo finalmente il Big Ben (seppur coperto perché in restauro) e le forme gotiche di Westminster. Passaggio veloce per il Palazzo di Scottland Yard e imbocco di “The Mall” verso Buckingham Palace con visione del cambio della guardia.
Green Park per raggiungere Trafalgar Square con National Gallery e in seguito Piccadilly Circus.
Nel mezzo negozio del thè della Regina (Fortnum & Mason) e delle pipe e sigari di Winston Churchill.
Passaggio per i celebri quartieri di Carnaby St., Soho St. per arrivare a vedere edificio degli 007 inglesi nei pressi di Vauxhall con sullo sfondo, dal ponte, le ciminiere della centrale elettrica di Battersea Power Station (celebre per la copertina dell’album “Animals” dei Pink Floyd).
Serata a Brixton nello spazio “Pop Brixton”, mini-città fatta di container e foto di gruppo davanti al murales di David Bowie, originario proprio di Brixton.

LONDRA – Domenica 19 agosto 2018
Arrivo all’Aeroporto “Stransted” di Londra, via autobus, metro e treno da Liverpool St. Station con atterraggio all’Aeroporto “Antonio Canova” di Treviso

Concludiamo con:

– Circa 500 km percorsi
– 33 ore sui pedali
– 2.559 mt dislivello
– Due freni anteriori andati
– 28 Km a piedi per Londra
– Quattro forature

Corso correlato

Masterclass: Bike Manager
1.499
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti