Torino rilancia il bike sharing con il ticket giornaliero da 1 euro - Bikeitalia.it

Torino rilancia il bike sharing con il ticket giornaliero da 1 euro

31 Gennaio 2020

La città di Torino rilancia il servizio di bike sharing comunale TOBike presentando le nuove bici gialle della flotta, che arriveranno a mille unità entro l’estate 2020. Lo ha annunciato la sindaca Chiara Appendino giovedì 30 gennaio direttamente su Facebook: “Queste sono le nuove bici – ha spiegato – che vedrete in servizio da oggi: sappiamo che ci sono stati disagi. Si tratta oggettivamente di una ripartenza”.

Nei mesi scorsi le bici del bike sharing comunale torinese erano state vandalizzate e rese in parte inservibili, scendendo a 300: grazie a queste nuove 1.000 a regime il servizio offrirà ai cittadini 1.300 bici in condivisione da prendere e lasciare nelle apposite stazioni dislocate in giro per la Città della Mole.

Il direttore commerciale di TOBike Gianluca Pin ha illustrato le migliorie delle nuove bici rispetto alle precedenti: “Sono più robuste e con il cambio nel mozzo posteriore, risolvendo così il problema della caduta della catena. Hanno poi un bel portapacchi anteriore e la ruota più piccola, da 26: sono più scattanti”.

Per rilanciare il servizio e presentare la novità i nuovi utenti potranno provare le bici gialle con uno speciale “ticket” giornaliero da 1 euro (per un massimo di 4 ore di utilizzo, ndr). Gli abbonati invece – per tutto il mese di febbraio – pagheranno il rinnovo della tessera annuale al 50%, quindi 10 euro anziché 20.

L’assessora ai Trasporti Maria Lapietra comunica un’ulteriore novità: “Nel 2020 vedremo due grandi direttrici ciclabili realizzate: dal centro di Torino verso Sud e dal centro verso Collegno. Stanno poi iniziando i lavori della ciclosta-zione a Porta Nuova. In più sono già stati messi 600 archetti per le bici: 150 verranno posizionati a breve e ne arriveranno poi altri 450”.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti