Colnago, l’azienda italiana del Cavalier Ernesto comprata da un fondo d’investimento arabo

5 Maggio 2020

Tre anni fa era toccato a Pinarello comprato dal polo francese del lusso Lvmh, oggi la storia di ripete con Colnago: un’importante e iconica azienda italiana di biciclette viene acquisita da un fondo di investimento straniero, nello specifico la creatura del Cavalier Ernesto (classe 1932) è stata rilevata dalla Chimera Investments Llc di Abu Dhabi, che è anche proprietaria della squadra ciclistica Team Uae i cui atleti già corrono sulle bici della storica azienda di Cambiago.

Nell’immagine Ernesto Colnago alla Fiera di Milano nel 1972 (Fonte: www.colnago.com)

La notizia, diffusa nella giornata di lunedì 4 maggio, ha fatto presto il giro del mondo: il nome di Colnago – azienda fondata nel 1954 – è legato a tanti ricordi del ciclismo e a imprese epiche, a biciclette innovative e incredibilmente moderne per l’epoca (come quella leggerissima in acciaio realizzata nel 1972 per Eddy Merckx) alle pedalate di tanti campioni italiani a partire dall’indimenticato Fiorenzo Magni ma anche di Giuseppe Saronni, Maurizio Fondriest, Franco Ballerini, Paolo Bettini e Alessandro Petacchi.

La cifra dell’acquisizione non è stata rivelata, in ogni caso si tratta di un investimento consistente che consentirà a Colnago di espandere il proprio mercato nella ricca area del Golfo.

Ernesto Colnago, che ha compiuto 88 anni il 9 febbraio scorso, ha mantenuto una piccola quota dell’azienda e con molta probabilità continuerà a seguire il lavoro direttamente in produzione, come ha sempre fatto negli ultimi 66 anni: certo è che il marchio dell’asso di fiori rimarrà indissolubilmente legato al suo nome e alla sua firma svolazzante su telai che hanno fatto la storia del ciclismo italiano.

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti