Cremona: 3 milioni di euro per realizzare ricuciture ciclabili strategiche

9 Febbraio 2021

Nei prossimi anni spostarsi in bicicletta nelle pianure del cremonese sarà più agevole e sicuro. La Provincia di Cremona sta infatti progettando infrastrutture ciclabili per un investimento complessivo di oltre 3 milioni di euro. All’interno del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale sono infatti presenti diversi interventi che prevedono la realizzazione di percorsi ciclo-pedonali di carattere sovraccomunale sia di interesse turistico sia di utilità per gli spostamenti quotidiani dei cittadini.

Le finalità delle opere

“Nell’ambito della propria attività istituzionale, Provincia di Cremona, convinta che gli investimenti in percorsi ciclopedonali producano effetti molto positivi sia sull’ambiente che sullo sviluppo socio economico del territorio, ha realizzato nel tempo diversi chilometri di piste con indubbi benefici alla collettività – ha commentato Paolo Mirko Signoroni, Presidente della Provincia di Cremona – Tale obiettivo, tuttora attuale, ha portato la Provincia a candidare ai finanziamenti di Regione Lombardia una serie di opere ciclistiche con diverse finalità”.

ciclabile bike to work bike to school

Le finalità in questione sono: ricucire ciclabili esistenti realizzate negli anni da diversi enti e rappresentanti itinerari non ancora del tutto continui; estendere la rete ciclabile e creare interconnessioni tra percorsi esistenti in modo da organizzare una maglia con funzioni anche turistico-ricreative; creare ciclabili utili prevalentemente agli spostamenti casa-scuola-lavoro lungo strade altamente trafficate dove per consentire il transito di pedoni e biciclette è necessario realizzare ex-novo spazi specificamente dedicati.

Itinerari ciclabili Provincia di Cremona

Le zone interessate

I progetti che vedranno la luce nel corso del prossimo triennio sono diversi e tutti interesseranno zone strategiche per la mobilità sostenibile di una provincia che si presenta pianeggiante e quindi molto favorevole agli spostamenti in bicicletta tra piccoli paesi.

Nell’abitato di Malagnino verrà completato il tratto di 600 metri attualmente assente del percorso ciclabile di interesse regionale “Via delle Risaie” conosciuto anche come “Ciclabile dell’Antica Postumia” che, ad oggi, obbliga i ciclisti a transitare sulla strada provinciale.

Tra Casalmorano e Soresina verrà realizzato un collegamento ciclabile di circa 2 km lungo la Strada Provinciale 89; un intervento importante dal punto di vista turistico ma anche per le relazioni tra i due paesi legate ai servizi, visto che a Soresina è presente la stazione ferroviaria e un polo ospedaliero.

Cremona interventi Trescore Cremasco

Tra Crema e Madignano verrà ultimato il collegamento in prossimità dello svincolo stradale in zona Cà delle Mosche, molto trafficato e pericoloso. La conclusione dei lavori è prevista per l’estate 2023.

Nel Comune di Olmeneta verrà realizzata una serie di opere della lunghezza complessiva di circa 4 km, tutti collegamenti di carattere prevalentemente cicloturistico che completeranno e uniranno i percorsi già attualmente presenti.

Cremona collegamento Casalmorano Soresina

Partendo dal cento abitato di Grontardo verranno realizzati collegamenti che si svilupperanno in due direzioni; uno verso il Comune di Scandolara Ripa d’Oglio e l’altro verso la località di Levata, per un totale di circa 4 chilometri di piste ciclabili.

Verrà effettuata un’opera di collegamento tra Gussola e Martignano di Po, lungo la strada “Bassa di Casalmaggiore” che unisce tutti i Comuni rivieraschi da Cremona a Casalmaggiore.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti