Il sindaco di Londra rilancia la rete ciclabile per una città più sana dopo la pandemia

10 Marzo 2021

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, e Transport for London (TfL) hanno annunciato che inizieranno i lavori di costruzione di quattro nuovi importanti progetti di infrastrutture ciclabili nella capitale britannica entro il mese di marzo 2021. Queste nuove realizzazioni giocheranno un ruolo vitale nel supportare i londinesi a muoversi in città a mano a mano che le restrizioni si allenteranno e l’economia inizierà a riaprirsi e riprendersi.

Proprio il primo cittadino di Londra ha rilanciato il messaggio sui social, postando il link al comunicato stampa completo corredato dalla sua foto in sella a una bici pieghevole Brompton a pedalata assistita (made in UK, ndr).

Come vi avevamo raccontato a più riprese su Bikeitalia fin dall’inizio del suo mandato, consentire a più persone di camminare e andare in bicicletta continua a essere al centro della visione del sindaco di trasformare le strade di Londra in meglio e di creare una città più sana, pulita e sostenibile per tutti.

Da maggio 2016 sono stati consegnati 260 km di piste ciclabili di alta qualità e la necessità di creare spazio sulle strade di Londra per passeggiate a piedi e in bicicletta è diventata ancora più importante dall’inizio della pandemia di coronavirus, con un numero record di londinesi che camminano e vanno in bicicletta per compiere spostamenti quotidiani.

Meccanica per bici da corsa e gravel, corso online Bikeitalia.it

Meccanica per Bici da Corsa e Gravel

Corso Online – Manutenzione, riparazione e regolazione della trasmissione, freni, pedali

I dati di TfL hanno regolarmente mostrato aumenti significativi del ciclismo nei fine settimana, con un aumento del 240% nel fine settimana del 26-28 febbraio 2021 – il fine settimana più recente per il quale TfL dispone di dati – rispetto allo stesso fine settimana del 2020.

Recentemente i dati di TfL sul numero di bici mostrano un aumento dei flussi di ciclisti sia nella parte interna che esterna di Londra lo scorso autunno con un aumento del 7% del traffico ciclistico nella parte interna di Londra e un aumento del 22% nella zona esterna di Londra rispetto al conteggio precedente nella primavera del 2019. Camminare e andare in bicicletta hanno rappresentato quasi metà di tutti i viaggi durante il primo blocco tra aprile e giugno dello scorso anno, rispetto al 29% prima della pandemia.

A questo proposito il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha dichiarato: “Sono assolutamente determinato a costruire una Londra ancora migliore dopo la pandemia, una città più verde e più sana in cui è più facile e più sicuro camminare e andare in bicicletta. Sono lieto che i lavori di costruzione di quattro nuove ciclabili inizino questo mese, aumentando l’espansione record della rete di percorsi attraverso la nostra città da maggio 2016. L’enorme numero di londinesi che hanno iniziato o riscoperto l’andare in bicicletta nell’ultimo anno – me compreso – è stato uno dei pochi traguardi positivi della pandemia. Rendendo più sicuro e più conveniente per le persone arrivare dove vogliono essere, non solo manterremo questo slancio, ma consentiremo anche una ripresa più pulita e più verde per la nostra città”.

Sadiq Khan sindaco di Londra in bicicletta Brompton
Sadiq Khan in bicicletta per le strade di Londra [credits foto]

Alexandra Batey, Director of Investment Delivery Planning di TfL, ha dichiarato: “Ridurre la dipendenza dall’auto e consentire a più persone di camminare, andare in bicicletta e utilizzare i trasporti pubblici è assolutamente vitale per migliorare la sicurezza stradale e la nostra salute fisica e mentale, nonché la salute della nostra economia e l’ambiente”.

Nel 2019, il 12% dei londinesi viveva a meno di 400 metri dalla rete ciclabile di Londra, con un aumento del 30,6% rispetto al 2018. Entro ottobre 2020 erano stati costruiti 362 km della rete ciclabile pianificata di 1.400 km. Ciò significa che ora il 18% dei londinesi vive entro 400 metri dalla rete ciclabile.

Corso di Meccanica per Mountain Bike

Impara a mettere mano alla tua MTB con un videocorso da guardare quando vuoi, tutte le volte che vuoi.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti