Cosa mi ha insegnato il BAM! Campfire?

1 Ottobre 2021

L’estate è ufficialmente terminata e con l’autunno arriva il momento di fare il punto di quanto accaduto in questi tre mesi di viaggi, avventure e sogni.

E ripensandoci e guardando indietro, il BAM! Campfire Edition 2021, il raduno europeo dei cicloviaggiatori al quale ho partecipato, è stato proprio il miglior modo per preparare e caricare le nostre bici di sogni e desideri per la stagione che era alle porte e che si è appena conclusa.

rifugio lausen bam campfire

Perché parlarne a tre mesi di distanza?

Forse può servire a darne una visione diversa, meno influenzata dalle emozioni e dal “gaso” vissuto in quel weekend, in compagnia di tanti amici, vecchi e nuovi. E soprattutto perché, dopo aver macinato un buon numero di chilometri durante i cicloviaggi estivi, ho capito cosa mi ha insegnato il BAM.

A causa delle ormai note restrizioni per Covid-19, come lo scorso anno, anche questa edizione è rimasta sugli affascinanti monti della Lessinia, in una versione più intima e ristretta, ma molto più simile al vero spirito di un cicloviaggio. Si, perchè arrivare in una città – il BAM tradizionale si era svolto a Mantova nelle ultime edizioni – è più facile: ci si poteva arrivare in treno, in autobus, o anche in auto, magari ci si partecipava senza nemmeno la bicicletta. Al Rifugio Lausen no, se vuoi andarci ti devi organizzare; puoi improvvisare, ma devi essere determinato per realizzarlo. Come in un cicloviaggio.

Al Rifugio Lausen si può giungere dalla strada asfaltata, da percorsi adatti alle gravel o MTB. Ci si può arrivare in poche ore da Verona o da Vicenza o esplorando prima gli altopiani lessini con lunghe tracce messe a disposizione su Komoot, caposaldo ormai quasi insostituibile di ogni cicloviaggiatore, dal più inesperto al più navigato. Come in un cicloviaggio, bisogna conoscere i propri punti di forza e debolezza, avere confidenza con la propria bici, scegliere il bagaglio migliore, decidere la strada più adatta, per non trasformare una splendida avventura in un infernale sofferenza.

bam campfire 2021

Al Campfire volendo ci si può arrivare da soli, ma è una possibilità remota. A partire dal centro di Verona, e via via lungo la strada, è praticamente impossibile non incontrare altri avventurieri pedalare verso la meta comune. E, in quegli incontri lungo la via, impossibile sottrarsi a un saluto, un incitamento, una chiacchiera, un sorriso di un improvvisato compagno di viaggio. E’ sulla salita, a quella fontanella provvidenziale o davanti alla meritata birra nel baretto di paese che si instaurano legami e amicizie, che si intrecciano i fili di esperienze che uniscono i cicloviaggiatori. Perfetti sconosciuti diventano alleati e compagni di avventure, chiacchiere, confidenze. Incontri che segnano per sempre il cuore.

Proprio come in un cicloviaggio, si accoglie quello viene, superando i limiti che troppo spesso la mente, erroneamente, impone.

Bam campfire 2021

Il Lausen, dicevamo, splendido rifugio gestito dal mitico Danny, è pronto ad accoglierti solo se si è disposti ad affrontare uno spaventoso “muro” proprio a poche centinaia di metri dall’agognato arrivo.

E poi vitto e alloggio: al BAM Campfire buon cibo e ottima birra non mancano, si può ordinare al momento o prenotare in anticipo, ma eravamo comunque in molti ad avere il fornello e tutto il necessario per preparare una cena tipica da cicloviaggio. Cenare in compagnia di amici o di cicloviaggiatori più noti, davanti ad un tramonto infuocato e poi al calore di un falò scoppiettante è una di quelle esperienze che appunti nel cuore.

Ecco, tutto questo io non l’avevo capito subito. Il BAM Campfire è una sorta di trampolino. Se hai già fatto esperienze di cicloviaggi, funziona da promemoria: ti ricorda la bellezza di viaggiare in bicicletta. Se sei neofita, i racconti di chi ha già provato fanno crollare incertezze e titubanze. In ogni caso, è ora di partire. Buon viaggio.

Ci vediamo al prossimo BAM!

Meccanica per bici da corsa e gravel, corso online Bikeitalia.it

Meccanica per Bici da Corsa e Gravel

Corso Online – Manutenzione, riparazione e regolazione della trasmissione, freni, pedali

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti