Benvenuti a Vitoria-Gasteiz, la città verde dei 10 minuti in bicicletta - Bikeitalia.it

Benvenuti a Vitoria-Gasteiz, la città verde dei 10 minuti in bicicletta

27 Giugno 2022

Una città dove la maggior parte della popolazione vive entro 3 chilometri dal centro e dove si raggiungono tutti i principali punti di interesse in soli 10 minuti di pedalata: benvenuti a Vitoria-Gasteiz, città basca della Spagna che ha saputo reinventarsi dal punto di vista della mobilità grazie all’integrazione con il verde.

Ne ha parlato l’architetto-paesaggista Gioia Gibelli al MobilitARS 2022, il simposio sulla mobilità del terzo millennio organizzato da Bikenomist in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia. Una relazione dettagliata in cui sono stati illustrati tutti i passi che hanno portato Vitoria-Gasteiz a diventare una tra le città più verdi d’Europa.

Negli Anni Ottanta la città, in un periodo di crisi economica, grazie a un sindaco illuminato cominciò a investire nell’ambiente, mettendo in atto una strategia verde che sta continuando ancora oggi. Una delle principali intuizioni fu di creare un presidio idraulico della rete di fiumi intorno alla città per trasformare il problema dell’eccesso di pioggia in opportunità di sviluppo del territorio.

Vitoria-Gasteiz oggi si sviluppa su 28 mila ettari di territorio, di cui circa il 40% sono agricoli (una percentuale simile a quella di Milano, ndr) e ha uno dei redditi pro-capite più alti della Spagna: non è un borgo ma un motore economico del paese e rappresenta una tra le principali aree industriali del Nord.

Fin dal 1980, con l’istituzione del Centro di Studi Ambientali, l’amministrazione ha portato avanti un percorso per privilegiare la natura e l’Anillo Verde è nato inglobando nel verde la città e non soltanto circondandola all’esterno. Il risultato è che nel 2012 Vitoria-Gasteiz è diventata capitale verde europea e oggi l’area sud di più di 15.000 ettari sta per essere dichiarata ufficialmente Parco Naturale dal Governo Basco.

Vitoria-Gasteiz città verde dei 10 minuti in bicicletta

Dal punto di vista della mobilità le trasformazioni sono cominciate con le prime pedonalizzazioni nel 1976: in 40 anni, nel 2016, si è arrivati a 500.000 mq di zone pedonali e ci sono 90 chilometri di percorsi ciclabili. La progettazione di tutte le strade viene curata per favorire i ciclisti e la pedonalità estesa è una realtà grazie alla mappa delle strade (per larghezza e pendenza) che indica i migliori percorsi da fare a piedi e mira a renderle più accessibili per tutti.

Vitoria-Gasteiz è un modello di città compatta in cui la maggior parte della popolazione vive entro 3 chilometri dal centro e i principali punti di interesse sono raggiungibili in 10 minuti di pedalata: una città dei 10-minuti-in-bici. Attualmente l’amministrazione, sulla scorta dell’esperienza di Barcellona con le Superilles, sta lavorando sui green block: quartieri in cui le auto non possono entrare e al cui interno si circola solamente a piedi o in bicicletta. Per fare questo hanno aumentato i prezzi dei parcheggi per limitare e ridurre la circolazione delle auto e hanno reso più facile l’attraversamento a piedi della città.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti