Eventi

CicloAppennina: la Greenfondo per la riforestazione dei boschi italiani

CicloAppennina: la Greenfondo per la riforestazione dei boschi italiani
altare in bici

Il weekend del 17 e 18 giugno 2023 arriva a L’Aquila CicloAppennina, la pedalata ecologica promossa da Misura in collaborazione con Legambiente, ViviAppennino e Appennino Bike Tour. Un progetto che lega simbolicamente i chilometri percorsi dai partecipanti alla piantumazione di alberi per la riforestazione dell’Italia. L’intento è quello di unire la passione per il ciclismo con la sostenibilità ambientale e la bellezza del territorio.

Si tratta di una gara non competitiva a favore dell’ambiente realizzata in collaborazione con RCS Sport and Events, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Regione Abruzzo e del Comune de L’Aquila. La Greenfondo – la pedalata all’insegna della sostenibilità ambientale – è aperta a tutti gli appassionati, purché di età superiore ai 16 anni e in buona salute, e si può partecipare con ogni tipo di bicicletta.

I due tracciati ad anello, di lunghezze differenti – 40 e 70 chilometri – si snodano in Abruzzo su una parte della Ciclovia dell’Appennino, il più lungo percorso cicloturistico italiano. Si parte e si torna a L’Aquila circondati dalla bellezza di tre Parchi, Gran Sasso, Maiella e Sirente Velino. Lungo il tragitto, Misura ha installato colonnine di ricarica per biciclette elettriche e mini-officine per la riparazione delle bici, contribuendo così a promuovere il turismo sostenibile.

gubbio in bici

Saranno le “foglie” di cartone distribuite ai partecipanti nel pacco gara a determinare il numero di alberi piantati. I ciclisti dovranno depositarle in contenitori appositi lungo il percorso: più chilometri verranno percorsi da un maggior numero di partecipanti, maggiore sarà il numero di alberi che Misura si impegnerà a piantare.

Il progetto

L’obiettivo principale della CicloAppennina è la creazione di vivai pubblici che ospiteranno specie autoctone adatte alla ripristinazione dei boschi italiani. Finora, molti progetti di riforestazione hanno incontrato difficoltà a causa della mancanza di piante adatte al nostro clima e rispettose della biodiversità delle diverse regioni del paese. Per garantire una riforestazione corretta, è fondamentale utilizzare varietà autoctone con un ricco patrimonio genetico, in modo da favorire la resilienza delle piante di fronte ai cambiamenti climatici.

Grazie alla CicloAppennina, verranno realizzati arboreti da seme per generare alberi che saranno fondamentali per il futuro del nostro ambiente. Il progetto è supportato da Veneto Agricoltura, dall’Orto Botanico di Roma dell’Università La Sapienza e dalla banca del germoplasma del Parco della Maiella.

gubbio in bici

Con il sostegno di importanti partner e istituzioni, la CicloAppennina si preannuncia come un’occasione speciale. Non solo si potrà trascorrere una giornata all’aria aperta in compagnia, ma si potrà contribuire attivamente alla creazione di un futuro più verde e sostenibile per l’Italia.

Iscriviti alla Greefondo CicloAppennina e scopri tutti i dettagli

[Contenuto realizzato in collaborazione con CicloAppennina]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *