Better Block Design: un quartiere per le persone - Bikeitalia.it

Better Block Design: un quartiere per le persone

Dopo avervi raccontato cos’è l’urbanismo tattico e le diverse applicazioni nell’urbanistica contemporanea è giunto il momento di analizzare alcuni casi simbolici del movimento nato negli USA.

Il primo esempio è denominato “Better Block Design” e si pone l’obiettivo di rigenerare i cosiddetti “quartieri dormitorio” o di riattivare quelle zone della città prive di una rete di attori locali capaci di intervenire sullo spazio pubblico.

Il caso di Dallas

OBIETTIVO: promuovere strade di qualità e più vivibili, in generale aumentare la vivibilità del quartiere
ANNO DELL’INIZIATIVA: 2010
ATTORI: associazioni di volontariato, commercianti di quartiere, liberi cittadini
SCALA: locale, di strada e di quartiere
CASO: gli attivisti della comunità locale nel quartiere di Oak Cliff a sud di Dallas, nel Texas, hanno lanciato il progetto Build a Better Block.

Le attività denominate “Build a Better Block” incoraggiano i cittadini locali e i proprietari di immobili a riattivare, anche solo temporaneamente, spazi commerciali e spazi pubblici solitamente vuoti, destinati al parcheggio o mal utilizzati.

Better_Block_urbanismo_tattico

L’iniziativa di Oak Cliff,  nata per trasformare un isolato urbano sottoutilizzato in un luogo più vivibile per i residenti è stata guidata dall’associazione “Go Oak Cliff”, la quale ha ridisegnato le strade di un piccolo quartiere utilizzando materiali economici e di riciclo, e soprattutto affidandosi alla manodopera di molti volontari.

L’esperimento di Dallas del 2010 ha rappresentato uno dei primi casi negli Stati Uniti in cui un minimarket e un bar hanno posizionato spontaneamente tavoli da caffè e sedute pubbliche sul marciapiede per creare luoghi di aggregazione.

Inoltre, interventi sullo spazio pubblico come la realizzazione di bike lane dipinte dagli attivisti a lato dei cordoli dei marciapiedi ha spinto le auto a diminuire le velocità, aumentando il senso di sicurezza di pedoni e ciclisti. Anche la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali grazie alla riduzione dell’ampiezza della sezione stradale o la creazione di isole salvagente ha aiutato i cittadini a comprendere l’importanza di un buon design delle strade.

Infine, il posizionamento di un arredo urbano auto-costruito ha contribuito a migliorare e incrementare le occasioni si incontro e di socialità del luogo.

Better_Block_urbanismo_tattico

L’iniziativa sperimentale del 2010 ha portato l’opinione pubblica a richiedere un impegno politico da parte dell’amministrazione affinchè l’evento temporaneo si tramutasse in qualcosa di duraturo.
Quello di Dallas è solo un esempio dei moltissimi che si possono trovare in giro per il mondo (Lydon, 2012, p.13).

Per approfondire scarica gratuitamente la tesi di laurea in formato e-book “Tactical Urbanism: la sperimentazione come forma di apprendimento collettivo”

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti