MENU

Cambiare il cavo del freno a disco meccanico

Bikelife, Freni a disco, Meccanica • di

I freni a disco meccanici sono una sottocategoria della famiglia dei freni a disco. Questo sistema frenante è il ponte di collegamento tra i tradizionali freni V-brake, Cantilever e per BDC e le tecnologie più evolute dei sistemi frenanti idraulici. Esso è ancora molto in uso nel settore delle bici da turismo.

Il freno a disco meccanico è infatti dotato di un rotore collegato alla sinistra del mozzo tramite i sistemi più diffusi quali il Center Lock o l’attacco a 6 fori, il corpo principale del freno, chiamato anche comunemente pinza, il quale ha alloggiate al suo interno le pastiglie che andando a chiudersi al nostro comando sul rotore provocano la frenata della ruota. Questo è ciò che hanno in comune i sistemi frenanti a cavo e i sistemi frenanti idraulici dotati di rotore. Ciò che accomuna il freno a disco meccanico e i vecchi sistemi frenanti è proprio l’utilizzo del cavo d’acciaio che trasmette la forza che il ciclista applica sulla leva del freno al corpo principale, quindi alle pastiglie.

La peculiarità vera e propria dell’azione frenante del freno a disco meccanico è il movimento delle pastiglie all’interno della pinza, infatti la pastiglia alloggiata verso la ruota è sempre fissa invece la pastiglia sinistra è l’unica che si muove con un sistema ad avvitamento azionato dal cavo e, quando la leva viene azionata, va prima in battuta contro il rotore che a sua volta si flette leggermente e il tutto viene spinto contro la pastiglia fissa.

Vi ricordo che i cavi d’acciaio per freni differiscono dai cavi per il cambio, infatti hanno una sezione di 1,6 mm contro gli 1,2 mm dei cavi cambio e le teste saldate che si alloggiano nei comandi o nelle leve sono di forme diverse.

Ebook "Meccanica Base"

Scarica Gratis

Dopo questa breve introduzione teorica ora affrontiamo il cambio del cavo in un sistema frenante meccanico con rotore.
Questa operazione è decisamente di bassa difficoltà e richiede un tempo breve di circa 5-10 minuti, e sicuramente vi libererà da problemi ben più grandi che potrebbero verificarsi durante un giro lungo o da una ossidazione del cavo all’interno della guaina che provocherebbe più attrito rendendo difficoltosa la frenata, con tutti i rischi annessi.

Gli attrezzi che vi occorrono sono pochi ed essenziali:
• Tronchese per cavi e guaine di buona qualità
• Tronchesino normale
• Chiave a brugola da 5 mm o chiave inglese da 10 mm
• Terza mano

Il buon tronchese per cavi e guaine è essenziale per non correre il rischio di sfilacciare il cavo nuovo quando viene tagliato.
Procuratevi i ricambi giusti, quindi attenzione a non acquistare cavi per ilmcambio ma cavi per freni, assicurandovi che la testa sia della stessa forma che la vostra leva del freno accoglie. Inoltre procuratevi i terminali dei cavi per evitare che il cavo tagliato con il tempo si sfilacci e vi ferisca.


Vuoi imparare a regolare correttamente i freni? Partecipa al nostro corso Bikeitalia sui freni per imparare le tecniche migliori!


Il procedimento è semplice e viene riassunto in pochi passaggi.
Individuate la sede di alloggio della testa del cavo all’interno della leva del freno a seconda della tipologia della leva.

Svincolare la pinza del freno dal cavo vecchio allentando la vite di serraggio.

Tagliare con il tronchese per cavi il cavo d’acciaio vecchio in modo tale da levare la parte eventualmente sfilacciata, o con montato il terminale vecchio.

Estrarre tutto il cavo dalla sua sede nel comando, dovrebbe sfilarsi agevolmente se è stato tagliato bene all’estremità, a meno che non ci sia dello sporco o della ruggine all’interno della guaina (in tal caso si consiglia di procedere anche con il cambio delle guaine).

Montare il cavo nuovo senza utilizzare nessun prodotto lubrificante né grassi, infatti le guaine sono dotate di un rivestimento interno in teflon che assicura la scorrevolezza del cavo.

Assicurarsi che esca dalla fine della guaina senza danneggiare quest’ultima o il capoguaina e tirare con la mano per permettere alla testa del cavo nuovo di adagiarsi bene nella sua sede.

Utilizzare lo strumento chiamato terzamano per tenere il cavo in tensione e il sistema della pinza chiuso contro il rotore.

Avvitare la vite di serraggio e poi procedere alla regolazione delle pastiglie e della potenza del freno al quale abbiamo dedicato un articolo apposta.

Controllate di aver fatto un buon lavoro frenando con la bici ferma e assicurandovi che tutta la meccanica funzioni alla perfezione, siete pronti per tornare in sella.






Comments are closed.