La Ciclovia Adriatica da Pescara a Martinsicuro, in Abruzzo
MENU

La Ciclovia Adriatica da Pescara a Martinsicuro, in Abruzzo [Roadbook]

Abruzzo, Italia, Itinerari • di

In bicicletta da Pescara a Martinsicuro (Teramo), lungo la costa dell’Abruzzo, evitando il più possibile la Statale 16. Una sessantina di chilometri totali, seguendo l’itinerario indicato: percorso per il cicloturismo o per escursioni giornaliere, di fatto in piano e adatto a tutti, passando per le ciclabili già presenti, piccoli sterrati e pineta dove si pedala agilmente. Un assaggio di quello che sarà Bike to coast, progetto che prevede di rendere ciclabile tutta la costa abruzzese per 131 chilometri di tracciato. Questo tratto è parte della più ampia Ciclovia Adriatica.

Mappa

Altimetria

Pescara - Martinsicuro, altimetria
Traccia GPS gps Mappa kml mappa

Punto di partenza è il lato nord del Ponte del Mare, splendida struttura ciclopedonale a firma dell’architetto Walter Pichler.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-1

Meritano uno sguardo i Trabocchi, i vecchi capanni da pesca fra il mare e il Porto Canale. Ai piedi del ponte c’è l’Oasi del Fratino, riserva WWF. Da qui, è facile: tutta riviera ciclabile. Poco dopo (Km. 1,1) all’altezza della Fontana Nave di Cascella in un attimo si raggiunge il centro della città di Pescara.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-2

In alternativa alla riviera, è ciclabile anche l’ex tracciato ferroviario, girando su via Sabucchi (Km. 1,9). Proseguendo comunque sul lungomare, si passa la Rotonda Paolucci.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-3

Si procede per la riviera ma si può scegliere anche il tratto parallelo, nella Riserva naturale Pineta di Santa Filomena.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-4
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-5

Siamo così a Montesilvano.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-6

Al termine della ciclabile nella zona dei cosiddetti Grandi Alberghi (Km. 8,1) si prosegue su strada fino alla Statale per passare il fiume Saline. Occhio: non girare alla prima rotatoria che si incontra, c’è sì un tratto ciclabile ma al momento finisce nel nulla.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-7

Prendere quindi la seconda verso Silvi Marina (Km. 10,9).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-8

Siamo già in provincia di Teramo. All’altezza di Fosso Concio (Km. 15,6), si svolta a destra per il ponticello e si prosegue fino ad incontrare il ponte ciclopedonale che dà accesso alla pineta (Km. 16,5).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-9
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-10
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-11

Al termine della pineta (Km. 17,6) dalla stradina che affianca la ferrovia, superato il camping, eccoci alla Torre di Cerrano (Km 18,4).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-12

Questo tratto è identificabile anche dalla Statale con il cartello che indica la Ciclovia Adriatica – Bicitalia 6. La Torre è un esempio di fortilizio difensivo lungo la costa.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-13
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-14

La costruzione risale al 1568 ad opera del reame spagnolo di Napoli e oggi è sede di un Centro di Biologia e guarda l’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano“. Si pedala nel giardino per poi proseguire di nuovo nella pineta litoranea.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-15
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-16

La sua realizzazione fu avviata nel 1923 dal possidente Luigi Corrado Filiani che intendeva ricreare la selva esistente, però scomparsa nel tempo per l’utilizzo del legname: anche il cicloviaggiatore deve ringraziarlo, perchè gli alberi permettono di pedalare al fresco, specie d’estate, e comunque di godere di un ambiente naturale accogliente e rilassante. Gran parte della spiaggia, qui, è libera.

Al termine dello sterrato in pineta (Km. 20,6) inizia la ciclabile Bicitalia.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-17

Siamo a Pineto. Si prosegue quindi fino ad un nuovo ponticello e ancora lungo la riviera fino ad incontrare un brevissimo tratto sterrato (Km. 23).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-18
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-19
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-20

Una volta usciti si prosegue a destra in Contrada Villa Fumosa su una strada interna fra la ferrovia e due campeggi. Al Km. 24 si torna verso il mare in un tratto bellissimo fra vegetazione e spiaggia acciottolata, sempre tutto ciclabile fino ad incontrare un altro tratto di facile sterratino (Km. 27,2) e rientrare sulla Statale.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-21
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-22
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-23
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-24

Volendo evitare lo sterrato si gira prima verso via Sangro.
Passato il Fiume Vomano, per non rimanere sulla Statale, un’alternativa è prendere a destra verso un’area industriale dismessa che si incontra immediatamente dopo il ponte (Km. 28,7), per arrivare su Lungomare Trieste dopo un breve sterrato, percorrerlo tutto e incontrare quindi la ciclabile di Roseto degli Abruzzi (Km. 31,7).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-25

Al termine dell’abitato, al Km. 34,7, si prende la strada secondaria parallela alla ferrovia (viale Makarska) per poi tornare sulla Statale, utilizzando un sottopassaggio ferroviario in corrispondenza del camping (Km. 35,1).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-26

Essendo di nuovo sulla Statale, si può scegliere fra pedalare in strada o, appena dopo una stazione di servizio sulla sinistra, imboccare una carrareccia sulla destra (Km. 36,5). Passato un piccolo fossetto di irrigazione, seguire il filare di ulivi fino alla ferrovia.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-27

Qui si incontra un sottopassaggio a dire il vero un po’ angusto dopo il quale, però, si apre un’area dalla vegetazione selvaggia, fino alle porte di Cologna Spiaggia all’altezza di via dei Peligni (Km. 38,3).
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-28

Volendo evitare il sottopassaggio, quando si è sulla Statale, prendere verso via della Stazione fino a raggiungere ugualmente il lungomare.

A Cologna Spiaggia si percorre il lungomare fino ad un campeggio sulla sinistra dove la strada rientra per proseguire su via degli Acquaviva fino a via del Sottopassaggio dove all’incrocio con via del Mare, al Km. 40,3 riprende un tratto di ciclabile al termine del quale c’è il bel ponte ciclopedonale sul fiume Tordino, per poi proseguire ancora sul lungomare Zara di Giulianova.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-29
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-30
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-31
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-32

Dove dormire a Giulianova

orso-ape

Eccoci, al Km. 46,7, al ponte ciclopedonale sul Salinello.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-33

Da qui si prendono le ciclabili di Tortoreto e Alba Adriatica.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-34

Eccoci quindi al ponte sul Vibrata (Km. 53,6) da dove si entra nel territorio di Villa Rosa di Martinsicuro. Al termine del lungomare il percorso si interrompe in vista del Fiume Tronto, al Km. 59,9.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-35

Si gira quindi verso via Marconi e poi via Isonzo per tornare sulla Statale: qui il ponte ha una sede separata per non pedalare in strada.
ciclovia-adriatica-pescara-martinsicuro-36

Le località rivierasche di Silvi, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Giulianova, Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro sono conosciute come le “Sette sorelle” e hanno dei bei centri storici. Sulla scia della Torre di Cerrano, nei pressi di Alba Adriatica, è da vedere la Torre della Vibrata e a Martinsicuro la possente Torre di Carlo V, edificata nel 1547 con la direzione del capitano Martin de Segura dal quale, curiosità, la cittadina prende il nome.

Un consiglio per chi volesse proseguire nelle Marche: invece di pedalare sulla Statale, seguire le indicazioni per Mare-Riserva naturale Regionale Sentina dove si pedala su sterrato. Occhio: prima di arrivare alla Riserva c’è un breve tratto a scorrimento veloce.

(Si ringrazia Alberto Cortese per il supporto tecnico relativo a sopralluoghi e sviluppo Gps del percorso).

Le migliori destinazioni per cicloturismo

Comments are closed.