MENU

Sacchi a pelo: consigli

Bikelife, Campeggio, Cicloturismo • di

Esiste sul marcato un’ampia varietà di sacchi a pelo, la cui progettazione è soggetta ad almeno due norme sancite dall’Unione Europea. La prima e volendo meno rilevante, EN 13538 del 2003, ne determina le caratteristiche dimensionali; in rete ne è disponibile la consultazione solo a pagamento. Quella invece principale è la EN 13537 del 2005 che ne stabilisce i valori standard di temperatura, di cui è invece possibile saperne di più.

Temperatura Comfort

EN 13537 è, come accennato sopra, una norma introdotta dall’Unione Europea il 1° gennaio 2005 per la standardizzare dei valori di temperatura garantiti dai sacchi a pelo a cui dovrebbero attenersi i produttori.
I valori dichiarati dalle etichette vengono verificati da test di laboratorio. La “piccola” contraddizione è che nonostante ciò non vi sia alcun obbligo giuridico nel rispettare tali valori.
La norma EN13537 si applica a tutti i sacchi a pelo con temperatura dichiarata di 5° C, eccetto quelli per uso militare o per temperature estreme, cioè per valori di comfort inferiori a -25° C.

Il criterio è attualmente in vigore nei seguenti paesi europei: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.
Il test di laboratorio viene effettuato con un manichino termico al termine del quale vengono presi quattro risultati di riferimento:

Temperatura massima: la temperatura alla quale un uomo standard* può dormire senza un’eccessiva sudorazione, con le cerniere aperte e con le braccia fuori dal sacco.

Temperatura comfort: la temperatura a cui una donna standard* può dormire comodamente in posizione rilassata.

Temperatura minima: la temperatura alla quale un uomo riesce a dormire per otto ore in una posizione “accucciata” senza svegliarsi.

Temperatura estrema:  la temperatura minima alla quale una donna può restare per sei ore senza il rischio di morte per ipotermia.

*Uomo standard: 25 anni, altezza di 1,73 metri e peso di 73 kg.

*Donna standard: 25 anni, altezza di 1,60 m e peso di 60 kg.

Fattori di influenza del  comfort: Le cose a volte possono cambiare da persona a persona, chi più freddoloso e chi meno, a seconda della proprie abitudini e temperature con cui si dorme normalmente in casa propria. Molto dipende poi anche dalla tenda che si utilizza, nonché dallo stuoino. Se infatti la tenda non garantisce una buona ventilazione, dell’umidità scaturita ne risentirà il comfort all’interno del sacco a pelo. Idem per lo stuoino, se non garantisce un buon isolamento dal terreno, anche un ottimo sacco a pelo rischia di non fare bene il suo lavoro. Altri fattori che incidono sulla sensazione di caldo o freddo sono la fame ed il livello di idratazione. Aver mangiato e bevuto a sufficienza garantisce un migliore mantenimento del calore del corpo. La percezione del freddo cambia inoltre a seconda dell’età, del sesso (le donne sono generalmente più freddolose), dello stato di salute fisica e psicologica.

Sacchi in Piuma o Sintetici?

Sacco a pelo in piuma:

  • Assorbe l’acqua
  • Asciuga lentamente (salvo in caso di freddo)
  • Molto comprimibile (meno spazio, rischio di minor isolamento)

Sacco a letto sintetico:

  • Buona capacità di trattenere il calore ormai ai livelli di quello in piuma
  • Maggiore peso
  • Non assorbe l’acqua
  • Si asciuga più velocemente

Come piegare e conservare il sacco a pelo: il sacco sintetico non richiede particolare cura nel ripiegamento mentre quello in piuma va risposto nelle borse e nella custodia alla buona, né piegato né arrotolato per evitare “vuoti” in prossimità delle pieghe ed una squilibrata capacità di trattenimento del calore. Seguire i consigli nelle istruzioni per il lavaggio e l’asciugatura.

Ulteriori ed utilissime considerazioni sui sacchi a pelo su Housegate.net

Sacchi a Pelo: Modelli Testati

Camp Arctic 1100 Plus

sacco-a-pelo-camp-arctic-1100

Quechua S15 Ultralight – Scheda

Sacco Quechua S15 Ultralight
Quest’ultimo è disponibile anche in una versione con zip laterale che ai aggancia ad un secondo sacco per diventare di taglia “matrimoniale”.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *