MENU
viaggi girolibero

10 indicatori per strade amiche delle persone

Bikelife, Mobilità ciclistica, News, Urban • di

Il sito internet Healthy Streets ha elencato dieci indicatori utili per riconoscere e realizzare strade amiche delle persone, di qualità, sicure e che incoraggino la popolazione alla mobilità attiva.

Ebook "Per un approccio scientifico alla ciclabilità"

Scarica Gratis

Questi dieci elementi sono frutto di anni di ricerca sul ruolo del trasporto pubblico, dello spazio pubblico e dell’urbanistica e sull’impatto che hanno rispetto alla salute delle persone.

Il risultato è chiaro: per migliorare la salute dei cittadini è necessario agire sulla qualità dello spazio pubblico, rendendolo un luogo attrattivo, dinamico a livello sociale ed economico e ovviamente sostenibile dal punto di vista ambientale.

Di seguito riprendiamo i 10 indicatori su cui lavorare per rendere le strade amiche delle persone.

1 Far sentire benvenuti

Le strade devono essere luoghi accoglienti per chiunque voglia parlare, passare del tempo libero o passeggiare con gli amici. Questo è fondamentale per permettere alle persone di muoversi e mantenersi in buone condizioni fisiche oltre che per garantire un buon livello di interazione sociale, col vantaggio di promuovere un più forte senso di comunità. Il miglior test per verificare quanto sia accogliente una strada è valutare quali sono i suoi utenti. La forte presenza di bambini, anziani, disabili e ciclisti è un indicatore di successo.

2 Possibilità di muoversi a piedi o in bicicletta

Tutti noi dobbiamo svolgere attività fisica quotidianamente e il miglior modo per farlo è camminare o pedalare per quei brevi tratti che fanno parte di un più lungo viaggio casa-lavoro/casa-scuola, da fare preferibilmente con i mezzi pubblici. Le persone scelgono di muoversi a piedi o in bici se queste alternative sono le più attrattive, ciò vuol dire creare strade che incoraggiano la mobilità attiva e che rendono il trasporto pubblico più conveniente dell’auto privata.

3 Far sentire rilassati

L’ambiente urbano e in particolare le strade possono farci sentire ansiosi oppure infonderci un senso di insicurezza nel momento in cui percorriamo zone pericolose, buie, o ancora semplicemente quando non sappiamo quale sia la corretta strada da seguire. Tutti questi fattori sono da considerare per rendere una strada accogliente e attrattiva.

4 Facilità di attraversamento

Le nostre strade devono essere facilmente attraversabili per tutti gli utenti della strada. Questo è molto importante perché le persone preferiscono andare dove vogliono in modo diretto e veloce, se rendiamo questo percorso complicato otterremo persone stressate e frustrate. Non si tratta solo di eliminare le barriere fisiche e aumentare la presenza di attraversamenti pedonali ma anche di ridurre il traffico incessante.

5 Aria pulita

La qualità dell’aria ha un impatto sulla salute di ognuno di noi, in particolar modo su certe categorie più sensibili e svantaggiate, come bambini e persone con problemi di salute. Ridurre gli inquinanti nell’aria aiuta tutti e collabora così a ridurre le disuguaglianze in termini di salute tra i più svantaggiati.

6 Riduzione del rumore

Il rumore provocato dal traffico ha un impatto sulla nostra salute e sul benessere generale delle persone, in particolare può creare eccessivo stress per le persone che sono sottoposte a questi fastidi in modo continuativo. La riduzione del rumore da traffico permette di creare un ambiente in cui le persone interagiscono e sono disposte a passare il proprio tempo.

7 Possibilità di fermarsi e riposarsi

Fornire una serie di opportunità per fermarsi e riposarsi su una panchina è essenziale, soprattutto per certi utenti della strada. La possibilità di fermarsi rende più accettabile un percorso più lungo. Le sedute pubbliche sono dunque un fattore importante al fine di creare ambienti realmente inclusivi e accoglienti per tutti i cittadini.

8 Far sentire al sicuro

Sentirsi sicuri mentre si percorre uno spazio pubblico è una condizione di base per strade amiche delle persone. L’eccesso di traffico può aumentare il senso di insicurezza di pedoni e ciclisti, soprattutto quando non si rispettano le velocità e non sono previsti spazi dedicati agli utenti deboli della strada. Le persone devono inoltre sentirsi al sicuro da comportamenti antisociali, fenomeni di violenza e intimidazione; per questo l’illuminazione della strada nelle ore notturne e la supervisione dello spazio pubblico generata dagli utilizzatori della via e dai clienti dei negozi di vicinato sono elementi importanti che incrementano la percezione di sicurezza.

9 Attrattività della strada

L’ambiente urbano deve essere attraente per essere percorso a piedi o in bicicletta; la presenza di negozi di vicinato e servizi pubblici è una opportunità per interagire con le persone, la città e la natura.

10 Ombreggiatura e ripari dalle intemperie

Ombra e ripari dalla pioggia sono elementi che si presentano sotto diverse forme, come alberature, pensiline, porticati ecc. Ciascuna di queste soluzioni ha l’obiettivo di fornire riparo ai pedoni quando le condizioni atmosferiche non sono le migliori. Le alberature in particolare, oltre a fornire ombra sono anche in grado di ridurre le temperature percepite al suolo oltre ad alleviare il fenomeno delle isole di calore.






Una risposta a 10 indicatori per strade amiche delle persone

  1. Vito de Russis ha detto:

    Nel 2019 il sito internet Healthy Streets ha elencato dieci indicatori utili per riconoscere e realizzare strade amiche delle persone, di qualità, sicure e che incoraggino la popolazione alla mobilità attiva.
    Nel 1988 – ovvero ben 31anni fa – la G.U. C 290 della CE, a pag. 51 pubblicava la “Carta europea dei diritti del pedone” per una vivibilità fondata sulla cultura della sicurezza stradale tesa a educare alla “convivenza civile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *