Bristol: candidati sindaco si “sfidano” sulla ciclabilità

30 Ottobre 2012

bristol-sindaco-ciclabilitaIn occasione delle elezioni amministrative della città inglese di Bristol, i candidati alla poltrona di sindaco dedicheranno uno speciale “debate” in particolare alla ciclabilità, discutendo possibili interventi e soluzioni per incentivarla.
L’iniziativa, fortemente voluta dall’associazione di riferimento dei ciclisti e cicloviaggiatori inglesi con sede proprio a Bristol, Sustrans, e organizzata in collaborazione con Lifecycle UK e Bristol Cycling Campaign, si terrà oggi 30 ottobre, due settimane prima delle votazioni del 15 novembre.

Il dibattito sarà incentrato non solo sulla mobilità in bicicletta ma abbraccerà altri temi strettamente correlati, come intermodalità e trasporto pubblico. La città di Bristol fa parte inoltre del programma “Cycling Demonstration Towns”, un circuito di città inglesi istituito nel 2005, le cui amministrazioni sono particolarmente impegnate nello stimolare l’aumento dei ciclisti locali. Nel 2008 è stata scelta poi come “Cycling City” per gli importanti passi in avanti compiuti sul fronte della ciclabilità, ricevendo dal Dipartimento dei Trasporti un finanziamento di 11 milioni di sterline per altri progetti futuri.

I candidati confermati per il dibattito, che si terrà in uno studio legale messo a disposizione da Sustrans, sono: George Ferguson (Bristol 1st), Geoff Gollop (Conservative Party), Neil Maggs (Respect), Daniella Radice (The Green Party), Rees Marvin (Labour) e Jon Rogers (Liberal Democrats). A moderare Bob Smyth, di LifeCycle UK.
Il caso del confronto di Bristol non è una novità assoluta in Inghilterra, dove anche lo scorso aprile in vista delle elezioni per il sindaco di Londra – e a soli due mesi dal lancio della campagna del Times “Save our cyclists” -, i quattro candidati tra cui il sindaco in carica poi riconfermato, Boris Johnson, si sono sfidati a colpi di proposte in favore della mobilità ciclabile.
E’ proprio in virtù di quanto accaduto a Londra, dove il voto di tanti cittadini che si muovono in bicicletta ha pesato molto sull’esito delle elezioni, che abbiamo deciso di proporre un’iniziativa analoga a Bristol” – sostiene uno dei dirigenti di Sustrans Adrian Roper.

Il pubblico, tra cui non mancheranno alcuni negozianti di bici di Bristol, potrà partecipare al dibattito prenotandosi online, e una volta in studio potrà rivolgere direttamente ai candidati le proprie domande.
Sarà possibile seguire l’evento anche su Twitter, utilizzando l’hashtag #BristolMayor.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti