Come pianificare un sistema di bike sharing: la guida definitiva

8 Dicembre 2013

Se state pensando di iniziare un sistema di bike sharing nella vostra città e non sapete da dove cominciare, niente paura: da oggi è on line la guida definitiva realizzata dall’Institute for Transportation and Development Policy.

bikesharing

La “Bike Sharing Planning Guide” dell’ITDP offre tutti gli strumenti necessari per la pianificazione di un sistema di bike sharing di successo che deve però per lo meno soddisfare i seguenti requisiti:

– Molte stazioni vicine tra loro, distanti idealmente non più di 300 metri

– Molte biciclette (almeno 10-30 per 1000 abitanti nella zona interessata)

– Un’area operativa maggiore di 7 km quadrati

– Bici solide e pratiche, dotate di sistemi che scoraggino il furto

– Stazioni facilmente utilizzabili e sistemi di pagamento user friendly

Se il sistema da voi pianificato non risponde a questi requisiti, sarà quasi certamente destinato al fallimento. Queste sono infatti le caratteristiche registrate nelle città con i sistemi più efficienti di cui di seguito riportiamo la classifica in cui vengono presi in considerazione il numero di viaggi per bici al giorno e il numero di viaggi per mille abitanti:

1. Barcellona (10,8 utilizzi per ogni bici, 67,9 viaggi per 1.000 abitanti)
2. Lione (8,3 utilizzi per bici, 55,1 viaggi per 1.000 abita
3. Città del Messico (5,5 utilizzi per bici, 158,2 viaggi per 1.000 abitanti)
4. Montreal (6,8 utilizzi per bici, 113,8 viaggi per 1.000 abitanti)
5. New York (8,3 utilizzi per bici, 42,7 viaggi per 1.000 abitanti)
6. Parigi (6,7 utilizzi per bici, 38,4 viaggi per 1.000 abitanti)
7. Rio de Janeiro (6,9 utilizzi per bici, 44,2 viaggi per 1.000 abitanti)

I primi esperimenti di bike sharing risalgono agli anni ‘60, ma è soltanto dal 2001 che un sistema a pagamento è stato introdotto per la prima volta nella città di Lione e la pratica della condivisione delle biciclette si è diffusa a macchia d’olio in tutto il mondo, tanto che ad oggi si contano oltre 400 sistemi di bike sharing differenti per un totale di oltre 700 mila biciclette.

La città con il sistema più esteso si trova in Cina, a Hangzhou, dove sono state messe in circolazione la bellezza di 66.500 bici e 2.700 stazioni che hanno costituito un valido strumento per contenere il traffico e l’inquinamento atmosferico generato dalle numerose auto in circolazione.


La “Bike Sharing Planning Guide” dell’ITDP è disponibile gratuitamente al pubblico in lingua inglese e può essere scaricata in formato pdf da questo link: ITDP_Bike_Share_Planning_Guide

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti