Io lo so perché ce l’hai così tanto con i ciclisti

15 Luglio 2014

Amico automobilista, io lo so perché ce l’hai così tanto con i ciclisti.

12-typoi-enoxlitikou-odigou-05

Perché tu li superi rabbiosamente e poi te li ritrovi a sfilarti sotto il naso mentre sei in coda al semaforo; perché si infilano in quel senso unico che a te costa un giro lunghissimo; perché scherzano con il loro vicino di sella mentre tu guardi storto l’autista di fianco che si vede benissimo che vuole bruciarti al verde; perché nella ZTL loro possono entrare e tu no; perché parcheggeranno davanti a casa mentre tu girerai per 10 minuti e il tuo tempo prezioso non varrà niente; perché hai fatto 70 euro l’altro giorno e sei già in riserva e con quei soldi loro si comprano mezza bici; perché non hanno una carrozzeria da ritrovare graffiata e un carrozziere da pagare e se vuoi la fattura aggiungi l’IVA; perché non gli frega dell’autovelox, del rosso stop, delle telecamere, dei parcometri e tu sei andato a rateizzare le 10 contravvenzioni che hai preso; perché quel cazzo di limite a 30 km/h non li riguarda proprio e a te i tuoi 260 cavalli finiscono imballati…

Perché sono più intelligenti di te.

Commenti

19 Commenti su "Io lo so perché ce l’hai così tanto con i ciclisti"

  1. Lmao ha detto:

    Non rispettare le regole è essere intelligenti.
    Ok, solita logica da italiano medio.
    Mi raccomando, continuate a viaggiare in file per quattro, sperando qualche pirata della strada non decida di giocare a bowling.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti