Torino, torna il BikePride

19 Settembre 2014

bikepride

Domenica 21 settembre 2014, torna la Settimana Europea della Mobilità e torna il BikePride torinese che da quest’anno entra a far parte del circuito di eventi VeloLove.
Il tema della V edizione della pedalata che nel 2013 ha portato 30.000 ciclisti per le strade di Torino, è la bikenomics, ovvero l’economia che ruota intorno alla bicicletta. Come già ampiamente dimostrato da numerosi studi sull’argomento, il ritorno economico derivante dall’uso della bicicletta in Europa sarebbe, infatti, superiore ai 200 miliardi di euro e quest’anno gli organizzatori lo vogliono ribadire a cittadini e amministratori.

La pedalata 2014 partirà alle 15 dal Parco del Valentino, ma le biciclette saranno protagoniste per tutto l’arco della giornata: stand, cibo, eventi e musica animeranno la festa che continuerà fino alle 22.

Il percorso della parata di domenica, accessibile a tutti, si snoderà su grandi viali, sfiorando la Torino Sud dell’industria automobilistica del ‘900, per un simbolico passaggio di testimone dall’economia dell’auto a quella della bici.

Novità dell’edizione Bike Pride 2014 è la giornata di approfondimento che si terrà, alla vigilia della parata, sabato 20 settembre dalle 9.30 alle 18 presso la Casa del Parco di Mirafiori Sud (via Panetti 1, Parco Colonnetti, Torino): al mattino nel convegno internazionale “La bicicletta muove l’economia” verrà approfondito l’impatto in termini economici della ciclabilità a Torino a confronto con la realtà di altre città europee, in particolare Amsterdam. Nel pomeriggio, 25 imprenditori e professionisti presenteranno la proprie esperienza al barcamp “#pedalaremiarricchisce: la bikenomics raccontata da chi la fa”.

Ma il Bike Pride è anche occasione per fare il punto sulla situazione della ciclabilità a Torino e presentare le richieste dei ciclisti torinesi all’amministrazione che vertono in particolare sul tema dello spazio condiviso, con la proposta di trasformare almeno un controviale di Torino in una vera zona 30. La proposta, già di fatto inserita fra le azioni del Biciplan, si propone di rendere i controviali degli spazi utilizzati in piena libertà e sicurezza da persone, pedoni e ciclisti, in condivisione con le auto che li percorrono a bassa velocità solo per parcheggiare.

Tutte le informazioni sull’evento le trovate su www.bikepride.it

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Masterclass in Biomeccanica del Ciclismo
1.499
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti