MENU

Il cicloattivismo s’incontra a CosmoBike Mobility

News • di 1 Settembre 2016

L’evento si sta avvicinando e si pedala spediti verso la seconda edizione di CosmoBike Mobility, la prima expoconference europea del settore che si terrà a Verona dal 14 al 16 settembre: per 3 giorni la ciclabilità urbana verrà analizzata e discussa in tutte le sue sfaccettature alla presenza dei principali esperti italiani ed europei sui temi della mobilità e della riqualificazione urbana.

3 giornate, 90 relatori da Italia, Germania, UK, Olanda, Svezia, Belgio, Spagna, 18 panel di approfondimento per raccontare la città a misura di bambino: le soluzioni di progettazione più economiche e innovative, le migliori esperienze europee di coinvolgimento delle comunità locali. Si parlerà di infrastrutture, di spazi dedicati al gioco, sicurezza stradale, città senz’auto, progettazione di spazi condivisi, parcheggi custoditi, cicloturismo urbano, bikenomics, nuove soluzioni di segnaletica e materiali per la costruzione e molto altro.

SANTA_BIBIANA_III_4

La bicicletta è diventata l’emblema e l’elemento di aggregazione di gruppi spontanei di cittadini e cittadine che, analogamente ad altre militanze, si battono per il proprio diritto alla mobilità sostenibile, sollecitando le istituzioni e il tessuto economico e sociale a farsi carico di un necessario cambiamento. Esperienze che coinvolgono centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo e che spesso sono destinate a modificare profondamente l’opinione pubblica, i provvedimenti, a influenzare il mercato e la cultura.


aida

In particolare nella giornata di venerdì 16 settembre, dalle 14:30 si terrà un incontro-dibattito in cui si farà il punto sulle molteplici esperienze di cicloattivismo che sono nate in questi anni in tutta Italia (e non solo) per sensibilizzare le persone all’uso della bicicletta e per promuovere la ciclabilità come stile di vita. Mobilitando le famiglie, come ha fatto Marco Mazzei con la Massa Marmocchi Milano; oppure le donne in bicicletta, come la promotrice dell’Izmir Bike Party Pinar Pinzuti. Ci sarà anche l’intervento di Anna Becchi, anima del Bike To School Roma, ma anche il cicloattivista tedesco Heinrich Strößenreuther*, che ilustrerà il Bicycle Referendum di Berlino (*ospite in attesa di conferma).

Quest’anno la manifestazione CosmoBike Mobility vuole illustrare soprattutto le buone pratiche per costruire “La Città dei Bambini” e dunque anche nei panel di discussione è molto presente il tema: Valerio Montieri del Progetto Bicittadini Milano terrà un intervento dal titolo “Dalla scuola alla bici”, mentre Giancarlo Simoni di Slowtown Casalmaggiore illustrerà il progetto realizzato della Tangenziale dei bambini.

Il presidente dell’Associazione Salvaiciclisti Roma Sandro Calmanti parlerà invece delle piste ciclabili fai-da-te realizzate dagli attivisti in diversi quartieri della Capitale, a partire dal tunnel di Santa Bibiana che collega San Lorenzo con l’Esquilino. Spazio anche alle esperienze di cicloattivismo in Sud America con la relazione di Melissa Gòmez del Foro Mundial de la bici. Luca Simeone, ideatore del Napoli Bike Festival, racconterà l’esperienza di questa manifestazione che nasce dalla volontà di comunicare la bellezza contagiosa e gioiosa dell’andare in bicicletta.

Infine Paolo Rotafixa Bellino, cicloattivista tra i promotori del movimento Salvaiciclisti, illustrerà la storia del movimento “dal vasto” che ha portato a un nuovo Rinascimento Ciclistico nelle strade italiane. E sarà anche la sua prima uscita pubblica da responsabile della ciclabilità del Campidoglio, compito che svolgerà in diretta collaborazione con l’assessora alla Città in Movimento Linda Meleo e con la sindaca Virginia Raggi per dare alle strade di Roma un’impronta sempre più a misura di bici.


banner-partecipaA Verona dal 14 al 16 settembre 2016 si terrà CosmoBike Mobility, la prima expo-conference in Europa dedicata alla ciclabilità urbana.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *