MENU

Londra ha un piano per diventare la città più ciclabile al mondo

News, Urban • di 20 Dicembre 2018

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha annunciato l’arrivo del Cycling Action Plan durante l’inaugurazione di una nuova pista ciclabile nella parte più settentrionale della città.
Il piano della durata di 5 anni ha l’obiettivo di triplicare il numero di piste ciclabili e di introdurre nuovi standard qualitativi per le future infrastrutture.

Cycling_action_plan

Il contenuto del Cycling Action Plan

Il nuovo piano per lo sviluppo della ciclabilità non si limita a promuovere l’uso della bicicletta ma intende raggiungere gli obiettivi della Vision Zero (niente più morti causati da incidenti stradali), sviluppare nuove politiche per promuovere l’accessibilità pedonale dei luoghi e più in generale promuovere la mobilità attiva. Tutto questo seguendo la strategia generale promossa dall’agenzia per la mobilità londinese  Transport for London .
L’obiettivo di TfL è quello di far diventare Londra la miglior grande città ciclabile al mondo,  per farlo hanno stanziato 2,3 miliardi di sterline.

All’interno del Cycling Action Plan vengono indicati 6 nuovi criteri su come realizzare infrastrutture di qualità:

  • velocità dei veicoli a motore,
  • volumi di traffico veicoli a motore,
  • rischio incidentalità agli incroci,
  • ampiezza della pista appropriata
  • fasce di protezione ampie tra parcheggi e ciclabili
  • distanze di sicurezza maggiori per evitare collisioni con veicoli pesanti

L’esigenza nasce dal fatto che spesso gli standard non bastano per offrire un prodotto all’altezza delle aspettative della città, non a caso in passato TfL aveva già iniziato a negare il consenso a progetti che non fossero di alta qualità.

Un’ulteriore novità introdotta dal piano è di rinominare i vari percorsi esistenti, eliminando le attuali categorie (Supercyclehighway, Quietway, Mini Holland ecc) in favore del termine  “ciclabile”, più semplice e facile da intuire, soprattutto per il pubblico che si avvicina alla bicicletta per la prima volta.

Cycling_action_plan


aida

Il parere del sindaco

Sadiq Khan ha dichiarato di voler passare dall’attuale 63% di spostamenti in trasporto pubblico, bicicletta e piedi per raggiungere l’80% entro il 2041.

Secondo il sindaco di Londra, avere più persone che scelgono di muoversi in bici è essenziale per il futuro della città, sia per la salute delle persone che dell’ambiente.

Khan ha aggiunto:I risultati parlano chiaro, dove abbiamo realizzato ciclabili di qualità il numero di ciclisti è aumentato in modo considerevole. Puntiamo a offrire percorsi sicuri a tutti i cittadini di Londra, dal centro alla periferia”.

Il parere del bike manager

Secondo Will Norman, bike manager di Londra, non c’è più tempo da perdere: “I cambiamenti climatici, la pessima qualità dell’aria e l’aumento della popolazione residente in città sono indicatori di come sia necessario cambiare le abitudini di mobilità dei londinesi. La bicicletta è la soluzione a questi problemi.

L’obiettivo principale di Norman, è rendere le strade più sicure per chi già pedala e allo stesso tempo attrarre nuovi ciclisti.

Il bike manager sottolinea inoltre un dato preoccupante: l’80% dei bambini di Londra non fa attività fisica, per questo nel piano per la ciclabilità sono previste forme di promozione della bicicletta all’interno delle scuole.

La difficoltà più grande evidenziata è quella di riuscire a coinvolgere un maggior numero di persone nel cambiare le loro abitudini di mobilità. In conclusione Norman sostiene che le innovazioni apportate dal piano avranno il duplice effetto di migliorare l’esperienza ciclabile di Londra e di diffondere buone pratiche nel resto d’Europa..







Una risposta a Londra ha un piano per diventare la città più ciclabile al mondo

  1. Luigi Costamagna ha detto:

    …mi viene da piangere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *