MENU

5 semplici modi per proteggere una ciclabile dalle auto

News, Urban, urbanismo tattico • di 11 Dicembre 2019

Nelle nostre città capita troppo spesso di trovare ciclabili invase dalle auto, non rispettate e usate come parcheggi, con il risultato di vanificare gli obiettivi delle amministrazioni comunali: invece di pedalare lungo percorsi sicuri i ciclisti sono costretti a spostarsi in mezzo alla carreggiata o a salire sul marciapiede soltanto perché qualche arrogante motorizzato si è sentito in diritto di occupare una parte di pista ciclabile.

Questo accade soprattutto quando si realizzano delle bike lane o corsie ciclabili, percorsi che per loro natura non hanno delle protezioni fisiche (cordoli o dissuasori) e che quindi si prestano di più a non essere rispettati dagli automobilisti. Le corsie ciclabili hanno innumerevoli vantaggi, ve li abbiamo elencati qui, tuttavia è importante sensibilizzare gli automobilisti indisciplinati a rispettare le regole, per questo abbiamo pensato a 5 semplici modi con cui proteggere una pista ciclabile.

1 – Catena umana

modi per proteggere una ciclabile

Si tratta più di un flash mob che di una vera soluzione nel tempo, tuttavia è molto utile per creare una massa critica e un dibattito tra i cittadini, così da  sensibilizzare più persone sul fatto che la strada è di tutti ed è giusto che ci sia spazio per tutti gli utenti della strada. Per organizzare una catena umana a protezione di una ciclabile contatta il gruppo di volontari e attivisti locali che già promuovono azioni per la sicurezza stradale e la mobilità in bicicletta.

Ebook "Urbanismo Tattico"

Scarica Gratis

2 – Sturalavandino

modi per proteggere una ciclabile

Si tratta di una soluzione bizzarra ma molto utile e diffusa in tutto il mondo: lo sturalavandino. Grazie alla ventosa di cui sono dotati gli sturalavandini è possibile ancorarli all’asfalto e ottenere dei dissuasori verticali, utili a fine dimostrativo e per segnalare all’automobilista che quello spazio è riservato alle biciclette e pertanto non può essere invaso dalle auto.

3 – Coni stradali

modi per proteggere una ciclabile

I coni della segnaletica stradale sono una soluzione classica e a basso costo, grazie alla loro flessibilità di spostamento sono utili per dimostrare che recuperare spazio da destinare alle biciclette è possibile. I coni si possono utilizzare per sperimentazioni di breve periodo, in modo da comunicare alla cittadinanza che è possibile destinare spazio alle bici in più strade della città e di come queste spesso siano sovradimensionate per il traffico automobilistico.

4 – Vasi di fiori

modi per proteggere una ciclabile

I vasi di fiori sono sempre più utilizzati come soluzione di lungo periodo in quelle città dove l’amministrazione comunale vuole implementare in poco tempo una rete di infrastrutture ciclabili sicure e protette. Le fioriere vengono anche utilizzate per ampliare temporaneamente marciapiedi troppo stretti, creando più spazio per i pedoni. Oltre ad essere difficili da spostare i vasi di fiori danno colore alla città, rendendo più attraente una strada e favoriscono quindi il passaggio di pedoni e ciclisti.

5 – Balle di fieno

L’utilizzo di balle di fieno dalle forme squadrate è un modo semplice e “bucolico” per comunicare alla città l’esistenza di uno spazio da riservare alle biciclette. Come per l’uso degli sturalavandini si tratta di un’operazione bizzarra, ma ad alto contenuto comunicativo, utile quindi per sensibilizzare la cittadinanza.

Se questi 5 semplici modi per proteggere una ciclabile ti sono piaciuti scarica il nostro ebook “Tactical urbanism” potrai trovare altre idee su come modificare lo spazio pubblico della tua città.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *