Coronavirus, Mobike gratis per 150 operatori del Policlinico di Milano

17 Marzo 2020

L’azienda di bike sharing Movi by Mobike risponde all’appello di solidarietà del Policlinico di Milano per sostenere i medici, gli infermieri e tutto il personale sanitario in prima fila nella lotta per vincere la battaglia contro il Coronavirus.

A partire da lunedì 16 marzo tutto il personale operativo del nosocomio meneghino impegnato per contenere il Covid-19 può utilizzare gratuitamente le bici del servizio in condivisione grazie a 150 pass dedicati donati dall’azienda Movi by Mobike.

Marco Giachetti, Presidente del Policlinico di Milano

In questo modo 150 persone tra medici, infermieri e personale operativo del Policlinico di Milano potranno raggiungere il posto di lavoro in modo veloce e sicuro: i Movi Pass permettono infatti l’utilizzo illimitato delle biciclette in sharing agevolando il tragitto casa/lavoro in entrata ed uscita dall’area C e velocizzando i continui trasferimenti tra i numerosi padiglioni dell’ospedale spesso distanti diversi minuti a piedi distanziati a circa 1 km uno dall’altro.

Per rendere facilmente accessibile il servizio, l’azienda Movi by Mobike continuerà a rinforzare con flotte di biciclette le vie adiacenti al Policlinico: Via Francesco Sforza, Via della Commenda e Via Pace.  

Il presidente del Policlinico di Milano Marco Giachetti commenta: “Si tratta di un piccolo gesto sostenibile per essere sempre di supporto ai nostri grandissimi operatori che con impegno e abnegazione vengono in Policlinico in questo periodo di grave emergenza. L’idea è di poter contribuire, nel mio piccolo, ad aiutarli facilitando i loro spostamenti sia nel tragitto da casa al lavoro, sia all’interno del Policlinico stesso”.

In questo modo gli operatori che stanno lavorando senza sosta per contenere la diffusione del Covid-19 e guarire le persone contagiate possono contare su una mobilità alternativa e singola senza il rischio di contagio e offrire un ulteriore supporto nel rientro a casa, al termine dei turni di lavoro notturni, in una città come Milano, in questo periodo particolarmente deserta.

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti