Comunicare il cicloturismo al tempo del Coronavirus

28 Marzo 2020
Cycling Holidays Catalyst e inguaribile ottimista.

Oggi si sarebbe dovuta inaugurare la prima edizione della Fiera del Cicloturismo, un evento tanto desiderato, a cui tutto il team di Bikenomist e Bikeitalia.it ha lavorato con energia e passione.  Era il mio progetto grande di quest’anno. E invece il Coronavirus. La pandemia. 

Cartoline Fiera del Cicloturismo
Le cartoline che avevamo preparato per presentare la Fiera

Cosa dovremmo fare adesso? Come facciamo a parlarvi di vacanze, presentarvi territori, itinerari, percorsi GPS, pacchetti di viaggio? Siamo tutti giustamente concentrati sull’evoluzione del virus che ci sta stravolgendo le abitudini di vita, che ci ha portato a rivedere le priorità, a farci rimpiangere di non aver fatto quell’ultima pedalata con gli amici.

Parlare di viaggi in bicicletta sembra superfluo e soprattutto aleatorio.

Dovremmo dedicarci ad altro.

Oppure.

I sogni nel cassetto

Oppure potremmo continuare a raccontarvi i territori incredibili che finita l’emergenza potrete esplorare, potremmo darvi gli strumenti e le informazioni per organizzare quel viaggio che avete nel cassetto. Perché non possiamo negarlo, abbiamo tutti voglia di uscire, di lasciare quel divano che nelle settimane “normali” del passato non troppo remoto desideravamo tanto. Ci sta venendo a noia (quasi) anche Netflix.

Carso Verde in bici
Tornare a viaggiare

Prepariamoci per i weekend e le vacanze che verranno, partendo da noi stessi. Cosa desideriamo? Lunghe traversate o brevi gite? Gastronomia locale, natura estrema, musei? Forse ci aspettiamo un viaggio in solitaria, oppure al contrario, dopo tanta solitudine, vogliamo un bellissimo viaggio organizzato in gruppo per recuperare e costruire relazioni (ma staremo a un metro di distanza, anche finita l’emergenza!). Sogniamo di vedere il mare, di percorrere l’Italia da Nord a Sud lungo una delle sue coste, come quella abruzzese. O magari ci incanta l’idea di esplorare la natura selvaggia dei Parchi della Calabria. O forse abbiamo voglia di città a misura d’uomo, come Brescia o Ferrara.

Non c’è fretta, avete tutto il tempo di pensarci. Sì, perché una risorsa di cui abbondiamo ora è il tempo, proprio quel tempo che di solito ci sfugge tra le dita e i mille impegni. Quindi scoprite cosa desiderate fare e vedere. Stilate la vostra personalissima lista dei desideri e appuntatevi anche il perché vorreste visitare un posto e non un altro. 

Restiamo sani

Ma non fate i furbi, pensate anche alla forma fisica. Preparatevi fisicamente per non avere scuse, una volta finito questo periodo di reclusione forzata.

Non smettete – non smettiamo – quindi di sognare di attraversare foreste e costeggiare placidi fiumi. Di scoprire le tradizioni di un luogo o di bere un buon vino in compagnia di altri viaggiatori a pedali. Ogni settimana immergiamoci in un luogo nuovo, immaginiamolo insieme questo splendido viaggio, prendiamo appunti, facciamo le nostre considerazioni. Creiamo la nostra avventura dal divano, perché domani risaliremo in bici e saremo i protagonisti di una vacanza bellissima.

Corso correlato

Meccanica per mtb
100 49
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
100 49
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti