Bonus bici 2020: è valido anche per l’usato e per gli acquisti online

22 Maggio 2020

II cosiddetto “bonus bici”, cioè un buono mobilità pari al 60 per cento della spesa sostenuta (e, comunque, fino a un massimo di 500 euro) per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica sarà valido anche per l’acquisto di bici usate e per quelle acquistate online.

La novità è stata comunicata dal Ministero dell’Ambiente e va ad integrare le notizie sul bonus contenute nella nostra “guida agli incentivi” che avevamo pubblicato nelle scorse settimane con tutte le misure previste nel Decreto Rilancio.

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.865538400623207&type=3
Il post su Facebook del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, con tutte le novità sul bonus

Le ulteriori domande-e-risposte con le spiegazioni del Ministero dell’Ambiente in merito che chiariscono alcuni aspetti legati all’acquisto sono presenti nella Guida Bonus Bici 2020

Paura che ti lasci a piedi sul più bello?

Corso di Meccanica di Emergenza

E trasformi gli imprevisti in un “già visto”

Commenti

64 Commenti su "Bonus bici 2020: è valido anche per l’usato e per gli acquisti online"

  1. Paride ha detto:

    Si può rivendere la bici dopo averla acquistata con il bonus governativo?

    1. Manuel Massimo ha detto:

      Il suo commento mi dà l’opportunità di chiarire la ratio del provvedimento: il voucher per acquistare con lo sconto e/o il rimborso del 60% dell’importo (fino a un massimo di 500 euro) per gli acquisti già effettuati hanno l’obiettivo di fornire *all’avente diritto* una bici o un mezzo di micromobilità elettrica a prezzo scontato, per incentivarne l’uso (soprattutto nelle grandi aree urbane) e decongestionare il traffico motorizzato. Acquistare una bici con il bonus e poi rivenderla al suo prezzo di listino (o a poco meno) per fini di lucro è un atto di disonestà: non a caso la Guardia di Finanza sta già monitorando i portali di compravendita online (dove si vendono addirittura voucher, come se fossero buoni sconto mentre invece non sono convertibili in denaro) e si configura il reato di truffa ai danni dello Stato.

      Manuel Massimo
      Direttore responsabile di Bikeitalia.it

  2. Giuseppe ha detto:

    Dovrei acquistare una bici proveniente dalla Germania, la fattura che emettono loro ha tutti i “campi” di una fattura italiana? È importante x il rimborso. Grazie.

    1. Manuel Massimo ha detto:

      Sì, se ha tutti i campi di una fattura italiana va bene ma deve essere scritta in inglese (le fatture straniere possono essere solo in inglese e non in un’altra lingua, come ha specificato il Ministero dell’Ambiente)

  3. ALESSANDRO ZOFFOLI ha detto:

    Buongiorno,
    sono residente in un comune > 50K abitanti ed ho lo Spid.
    Oltre ad acquistare una bici per me, posso in aggiunta comprarne una anche per mio figlio che è minorenne e non ha lo Spid.

    Grazie,
    Alessandro

    1. Manuel Massimo ha detto:

      No: il bonus può essere richiesto solo dai maggiorenni residenti nei Comuni individuati nel Decreto Rilancio. Per ciascun acquirente (individuato da fattura con codice fiscale) è possibile effettuare una sola richiesta di bonus, per un’unica bici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti