La competizione europea contro la sedentarietà, per promuovere lo sport in azienda

29 Luglio 2020

La Settimana Europea dello Sport quest’anno si terrà dal 23 al 30 settembre e la HEMA (Healthy Employee Mobile and Active, l’organizzazione che cura la salute dei lavoratori in azienda) ha lanciato una competizione virtuale per misurare quale sia l’azienda con i dipendenti più attivi dal punto di vista motorio.

Bike to work

Infatti, i luoghi di lavoro sono spesso la prima causa di sedentarietà nella fascia d’età 25-60 anni: troppo lavoro al computer, poco movimento e l’abitudine di recarsi al lavoro in auto rendono la vita di un lavoratore medio a dir poco sedentaria.

L’obiettivo della HEMA è pertanto quello di portare le aziende in competizione tra loro, misurando il livello di attività motoria dei dipendenti, sia sul luogo di lavoro che nel tragitto casa-ufficio. Ecco quindi che la mobilità attiva in bicicletta gioca un ruolo fondamentale per far accrescere il punteggio tra i partecipanti: il bike to work è infatti considerato un ottimo modo per ridurre la sedentarietà dei lavoratori, con risultati stupefacenti sia dal punto di vista fisico e della salute che sul piano della produttività al lavoro.

Ma non è solo il bike to work ad aiutare dipendenti e aziende ad abbattere la sedentarietà: scegliere le scale invece che l’ascensore, muoversi in pausa pranzo, fare una pedalata grazie a biciclette aziendali è un modo per garantire la salute delle persone.

Per partecipare alla competizione della HEMA è necessario aspettare i prossimi aggiornamenti che compariranno sul canale Twitter ufficiale:

Intanto per capire al meglio come promuovere l’uso della bicicletta in azienda e nel tragitto casa-lavoro puoi leggere gratuitamente la guida Bike to Business che abbiamo realizzato affinché anche le aziende diventino dei luoghi un po’ più amici della bicicletta.

Corso correlato

Allenati con Bikeitalia: Pacchetto Pro
119 / mese
Acquista
Allenati con Bikeitalia: Pacchetto Base
49 / mese
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti