Pedalate in Faccia | Tutta colpa dei ciclisti

20 Giugno 2022

Un autorevole rappresentante di un’autorevolissima associazione di ciclisti, in un’intervista fatta per l’inaugurazione di una nuova pista ciclopedonale a Bolzano (il 18 maggio 2022, ndr) si è sorprendentemente lanciato in una tirata sull’indisciplina di ciclisti, cui bisognerebbe insegnare a badare di più alla sicurezza propria e degli altri.

Pedalate in faccia ciclabile sul marciapiede Bolzano
La pista “pedo-ciclabile” in Via Lancia (Bolzano)

Vedendo la ciclabile in questione, ci saremmo aspettati di sentire anche un accenno sull’indisciplina dei progettisti, cui andrebbe ricordata l’esistenza di norme che non consentono realizzazioni di tal fatta.

Ma la colpa, si sa, è sempre dei ciclisti, e se lo dicono pure le loro associazioni…

Leggi anche: Percorsi ciclopedonali: che cosa sono e perché dovremmo smettere di realizzarli

Commenti

15 Commenti su "Pedalate in Faccia | Tutta colpa dei ciclisti"

  1. Giovanni iacobellis ha detto:

    Ma che veramente? sta ubriaco?

  2. Sandro ha detto:

    Perché non spiegare perché quella a Bolzano non si poteva fare? Assumo che sia legato al fatto che una ciclopedonale non può essere fatta in quei contesti urbani?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti