Bici

La cargo bike long tail sostituirà lo scooter?

La cargo bike long tail sostituirà lo scooter?

In scooter si può andare in due: far salire in sella un passeggero è semplice e legale; questo rappresenta un innegabile vantaggio rispetto alla bici o al monopattino. Sui monopattini andare in due è vietato dal Codice della Strada, ma nonostante ciò è una pratica molto diffusa specie tra quelli a noleggio. Sulle bici dipende da una serie di fattori: in primis dalle caratteristiche del mezzo e dal peso della persona trasportata, ma di norma la bici non è progettata per portare con sé un passeggero.

Un nuovo mezzo tuttofare

Questa pratica però, ancorché illegale, è abbastanza diffusa sui mezzi del bike sharing o sui monopattini in condivisione e consente anche di risparmiare, facendo spostare due persone al prezzo di una. Ma non è solo una questione di costi: non bisogna sottovalutare il fattore “fascino del proibito” che ha il suo peso. Eppure c’è un mezzo che ha cominciato a diffondersi e sta mettendo in discussione il vantaggio competitivo dello scooter rispetto alla bici: la cargo bike long tail, perfetta per poter trasportare carichi pesanti e – perché no? – anche persone.

Cargo bike long tail sostituirà lo scooter?

Bici per andare in due, oltre il tandem

Diciamoci la verità: il tandem è un mezzo fantastico, che diverte ed è ottimo per muoversi in coppia. Però è poco agile e ancor meno versatile: rappresenta una nicchia di mercato che, anche per questi limiti, ha sempre meno presa sul grande pubblico. Tornando alle bici tradizionali, se la persona da trasportare è un bambino ci sono varie soluzioni di ancoraggio al telaio a seconda del peso e dell’età: di norma però dopo i 7/8 anni anche i bambini diventano intrasportabili. E comunque qui la questione è quella di andare in due adulti sulla bici, in coppia: una persona che pedala e l’altra che viene trasportata. Come è possibile farlo?

La cargo bike long tail

La soluzione si chiama cargo bike long tail: un mezzo che conservare tutti i vantaggi della bici senza avere gli svantaggi dello scooter, che consente di percorrere le ciclabili e i sensi unici eccetto bici per muoversi velocemente e liberamente in città. Questo mezzo può essere considerato come un vero e proprio “coltellino svizzero del ciclo” e, anche se è annoverata nella categoria delle cargo bike, la long tail dovrebbe essere considerata come a sé stante: per caratteristiche e versatilità di utilizzo.

Cargo bike long tail mamma con bambini trasporto bici

Versatilità di utilizzo

Alcuni modelli compatti hanno un passo (lunghezza tra i due assi delle ruote) equivalente a quello di una bicicletta convenzionale e un ecosistema di accessori per variarne l’uso a seconda delle situazioni e dei bisogni: un’unica bici per fare tutto, a pedalata assistita e con la possibilità di trasportare grandi carichi e all’occorrenza altre persone, senza avere la stazza e l’ingombro di una cargo bike tradizionale. Gli usi di una cargo bike long tail sono davvero molteplici e coprono un’ampia gamma di necessità.

Alcuni modelli di cargo bike long tail

Pony Bikes propone il suo Double Pony
Decathlon ha in listino la sua Elops Longtail a 2.889,99 euro
Il marchio francese O2 Feel ha il suo modello di cargo bike long tail EQUO
Douze Cycles produce la sua bici da carico long tail LT1.
KTM Macina Multi Urban

Bici capace e justlong cargo bike longtail
Bici capace e-justlong cargo bike longtail a partire dal 4.090 euro

La domanda crescente e la risposta del mercato

Tornando dunque alla domanda iniziale dell’articolo possiamo affermare che: “La cargo bike long tail è la risposta dell’industria ciclistica a questo innegabile vantaggio che lo scooter (o la moto) ha sulla bici classica”. E il segmento è molto interessante per le potenzialità di sviluppo tanto che molte le case produttrici propongono cargo bike long tail: , ci sono Yuba Bikes, Tern, Riese & Muller, Douze Cycles, Etni Cycles, 02 Feel; ma anche un colosso del mercato come Decathlon (il cui modello si chiama proprio longtail, ndr) e un produttore artigianale come Cycles Semaphore. E la lista, tutt’altro che esaustiva, potrebbe continuare ancora a lungo.

La comodità e la qualità si paga e i prezzi variano molto: si parte da circa 1.500 euro per una bici da carico long tail muscolare; e da circa 3.000 euro per una a pedalata assistita. Però, a seconda degli accessori e delle configurazioni che si scelgono, il prezzo medio di una bici con queste caratteristiche completa è di circa 4.000/5.000 euro. Una spesa che comunque – vista l’assenza di targa, bollo, assicurazione e carburante – rappresenta un buon investimento che sarà ripagato nel tempo, oltreché una scelta ecologica.

La cargo longtail sostituirà dunque lo scooter?

[L’articolo originale completo, da cui è tratta questa sintesi rielaborata e tradotta, è stato pubblicato in francese sul sito Weelz!]

ebook

Tutto quello che vuoi sapere sulla scelta, manutenzione e meccanica della bicicletta lo trovi tra gli ebook
scarica ora

Commenti

  1. Avatar Jonathan ha detto:

    Potete raccomandare marchi di bici longtail muscolare? Ho trovato il marchio Pandabike che fa le longtail non elettrificate. C’é ne solo altre?

    Grazie!

  2. Avatar steu ha detto:

    la cargo bike si puo usare in 4+2
    5. E’ vietato trasportare altre persone sul velocipede a meno che lo stesso non sia appositamente costruito e attrezzato. E’ consentito
    tuttavia al conducente maggiorenne il trasporto di un bambino fino a otto anni di età, opportunamente assicurato con le attrezzature, di cui
    all’articolo 68, comma 5.
    6. I velocipedi appositamente costruiti ed omologati per il trasporto di altre persone oltre al conducente devono essere condotti, se a più di
    due ruote simmetriche, solo da quest’ultimo. PERIODO SOPPRESSO DAL D.LGS. 10 SETTEMBRE 1993, N. 360.
    7. Sui veicoli di cui al comma 6 non si possono trasportare più di quattro persone adulte compresi i conducenti; è consentito anche il
    trasporto contemporaneo di due bambini fino a dieci anni di età.

  3. Avatar Claudio Terranova ha detto:

    voi nell articolo fate pensare al trasporto di una seconda persona. ma per il codice della strada italiano salvo errori.si possono trasportare solo minori o sbaglio?

    1. Avatar Manuel Massimo ha detto:

      Il comma 5 dell’Articolo 182 del Codice della Strada recita: “5. È vietato trasportare altre persone sul velocipede a meno che lo stesso non sia appositamente costruito e attrezzato. È consentito tuttavia al conducente maggiorenne il trasporto di un bambino fino a otto anni di età, opportunamente assicurato con le attrezzature di cui all’articolo 68, comma 5”.

      Le cargo bike long tail sono bici appositamente costruite e attrezzate per trasportare carichi pesanti (cose e persone) in sicurezza: quindi se si rispetta il carico massimo consentito dalle specifiche del costruttore della bici non si è in contrasto con il Codice della Strada.

      Manuel Massimo – Direttore responsabile di Bikeitalia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *