Alto Adige in bici: percorsi e informazioni
MENU

Alto Adige in bici: percorsi e informazioni

Alto Adige, Italia, Itinerari • di

Informazioni generali sul cicloturismo in Alto Adige

Alto Adige in bici, informazioni

L’Alto Adige, noto a chi parla tedesco come Sud-Tirol, è sicuramente una delle zone più belle d’Italia. Lo sanno bene i molti cicloturisti che decidono di visitare l’Alto Adige in bici. La caratteristica geografica più importante è ovviamente la presenza delle montagne: i più allenati, e coloro che vogliono mettersi alla prova, troveranno facilmente pane per i loro denti. Anche a chi preferisce un tipo di cicloturismo più tranquillo però l’Alto Adige ha molto da offrire, grazie a una serie di percorsi in fondovalle, seguendo il letto di alcuni fiumi. E’ spesso anche possibile trasportare la bici su autobus o treni per raggiungere con facilità i luoghi di partenza dei percorsi cicloturistici. In questa scheda offriamo una panoramica generale sull’argomento; nelle schede dedicate ai singoli percorsi troverete informazioni più approfondite su come organizzare la vostra vacanza in bici in Alto Adige.

duomo BolzanoPer raggiungere l’Alto Adige ci sono diverse possibilità. Prima di tutto, è naturalmente possibile arrivarci direttamente in bici, se avete molti giorni a disposizione. I percorsi migliori per fare questo sono Eurovelo 7, la Ciclopista del Sole e la Via Claudia Augusta, che attraversano l’Alto Adige unendo il resto dell’Italia all’Europa centrale. Molto comoda anche l’opzione treno: Bolzano è collegata ottimamente dalle “Frecce” di Trenitalia. Se preferite noleggiare una bici, è consigliata la bikemobil Card, che unisce a questa opzione anche l’uso dei mezzi di trasporto pubblici.

Una volta giunti in Alto Adige, non avrete difficoltà a trovare luoghi dove alloggiare, data la grande densità di bike hotel presenti in zona.

Pedalare in Alto Adige può voler dire avere a che fare con il freddo, date le quote che si raggiungono e il fatto che in ogni caso si è circondati da alte montagne. Per questo il periodo migliore va dalla primavera inoltrata alla tarda estate; preferibile però evitare i giorni più affollati, quando il numero di turisti è elevato.

Percorsi cicloturistici in Alto Adige

I principali percorsi cicloturistici in Alto Adige rimangono spesso a fondo valle, evitando così aspre salite. Importante e famosa eccezione è il Sella Ronda, a cavallo fra Alto Adige, Trentino e Veneto, che infatti è più un percorso per cicloamatori che per cicloturisti. Anche se non avete ambizioni sportive, è un percorso che comunque vi consigliamo, se avete un po’ di allenamento, in quanto decisamente spettacolare. Alla stessa categoria appartiene un percorso che invece sconfina in Lombardia, e porta a scalare Stelvio e Gavia (per chi ce la fa!).

Stelvio e Gavia

I percorsi già menzionati prima (EV7, Ciclopista del Sole, via Claudia Augusta) sono spesso il risultato dell’unione di altri percorsi meno lunghi che portano a visitare alcuni luoghi caratteristici dell’Alto Adige. E’ il caso ad esempio della pista ciclabile della Val Pusteria, lungo il fiume Rienza, alle pendici delle famose Tre Cime di Lavaredo; visitare l’Alto Adige in bici lungo percorsi come questo permette di notare cose che forse sfuggono a visitatori più frettolosi: è il caso ad esempio dell’Abbazia di Novacella, o delle fortificazioni rimaste lungo la “Linea del non mi fido”, che ci ricordano una pagina tragica della nostra storia recente. Se le ascese del Sella Ronda non vi sono bastate, da qui si può prendere la salita che porta a Plan de Corones, resa famosa da alcuni recenti passaggi del Giro d’Italia.

Bressanone

Uno scorcio di Bressanone, lungo la pista ciclabile della Val Pusteria

Parte dalla provincia di Belluno, ma termina in Alto Adige, un altro percorso paesaggisticamente stupendo: la pista ciclabile delle Dolomiti, che ricalca il percorso di una ferrovia ormai in disuso. Questo percorso che collega Bolzano a Ravenna è particolarmente adatto ai principianti, in quanto sempre ben segnato e mai con pendenze difficili.

Senza dimenticare poi che l’Alto Adige è un’ottima base di partenza per percorsi cicloturistici che coinvolgono anche il territorio di Trentino e Austria.

Concludiamo notando che anche gli appassionati di mountain bike troveranno molta soddisfazione da una vacanza in Alto Adige in bici, con molti sentieri in single track che si dipartono dalle zone più frequentate.

Dove dormire

alpinum

clara

kof

Se vi è venuta voglia di pedalare in Alto Adige ma non sapete bene da dove iniziare, potete consultare le pagine della sezione “bikelife“, dove troverete consigli sul cicloturismo in generale. Per informazioni più precise sui percorsi, comprese le tracce gps, cliccate invece sui link relativi alle schede dei singoli itinerari. Se non vi piace il fai-da-te potete anche rivolgervi a agenzie turistiche specializzate in viaggi in bici: nel link alcune idee di vacanze cicloturistiche in Alto Adige.

Elenco piste ciclabili e percorsi cicloturistici in Alto Adige

Libri

santiago-bici-libro francigena-bici-libro danubio-ciclabile-libro loira-ciclabile-libro

Articoli correlati

Una risposta a Alto Adige in bici: percorsi e informazioni

  1. Aurora C. ha detto:

    Abbiamo fatto anche noi un salto a Bressanone quando eravamo nelle vacanze benessere in Alto Adige, solo senza biciclette;-)
    Una regione stupenda…piena di storia e un paesaggio bellissimo:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *