Bici in Metro a Milano, Intermodalità per davvero

Bici in Metro a Milano, intermodalità per davvero

25 Ottobre 2012

bici-metro-milanoC’è intermodalità e Intermodalità. L’intermodalità secondo alcuni è stampare il logo della propria azienda su una bicicletta pieghevole, mostrasi alla stampa e farsi scattare le foto di rito, stringere mani, tagliare nastri e poco altro. E’ il caso di Trenitalia, che invece di pensare ad avvicinarsi agli standard europei per l’integrazione tra treno e bicicletta crede di risolvere tutto con la nuova bici pieghevole Frecciarossa. Poi se volete andare in bici da Roma a Milano, o la smontate e viaggiate carichi e scomodi oppure prendete una dozzina di treni regionali per arrivare a destinazione dopo un paio di giorni.

Poi c’è l’Intermodalità, quella vera, fatta di scelte concrete e nel loro piccolo coraggiose, quelle scelte che ti avvicinano all’Europa. Perché poter caricare le biciclette in metropolitana anche durante le fasce orarie di non affollamento (10:30-16) oltre che prima delle 7 e dopo le 20, è un diritto che hanno tutti i cittadini di Barcellona, Londra, Parigi (per non parlare di Berlino in cui si possono caricare sempre), e da oggi anche quelli di Milano.

Ad annunciarlo è stata stamattina Atm, la società che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo lombardo, dopo il pressing di Fiab Ciclobby Milano e del movimento #salvaiciclisti, ma grazie anche alla disponibilità della giunta a venire incontro alle esigenze dei cittadini che si spostano in bicicletta. Per ora la sperimentazione, in partenza da oggi stesso, riguarderà solo le linee “gialla” e “verde”, poiché sulla linea rossa – come spiega Simone Dini, una delle voci del movimento #salvaiciclisti Milano – stanno implementando una soluzione nuova per gestire i flussi dei treni, che in questa fase, a volte, comporta frenate un po’ brusche. Resta aperto anche il nodo del mese di dicembre, nel quale a causa di un’affluenza di passeggeri molto maggiore rispetto agli altri mesi, la possibilità di trasportare le biciclette sarà interdetta a qualsiasi orario.
Ad ogni modo si tratta di un grande passo in avanti

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti