MENU

Andare in bici perché lo chiede il cuore

News • di 11 Febbraio 2015

bici-cuore

Andare in bicicletta con costanza, come qualsiasi attività fisica, è fonte di diversi benefici per il nostro corpo e periodicamente qualche studio o esperto del settore non manca di ricordarlo. Nei giorni scorsi un cardiologo di Cambridge della British Heart Foundation ha voluto sottolineare i benefici del pedalare per il cuore, consigliando di usare la bici per andare al lavoro al posto dell’automobile e in generale di tenere uno stile di vita attivo. Unendo a questo una camminata di almeno 2000 passi al giorno, il dottor Amrit Takhar ha detto che si potrebbe ridurre il rischio di malattie cardiache del 10%.

Per il “mese del cuore”, la BHF, fondazione che si occupa di prevenzione di malattie cardiache, ha lanciato una particolare sfida chiamata “10 Minute Challenge”, i cui partecipanti accettano di ricevere una email quotidiana per dieci giorni con una proposta di attività fisica da svolgere per tenersi in forma, tra cui dovrebbe figurare almeno un giorno di bike to work. “Non importa se non hai tempo”, ha scritto la British Heart Foundation, “niente scuse, almeno a febbraio per il mese del cuore dedicagli 10 minuti del tuo tempo”.

Proprio pochi giorni fa Omar Gatti qui su Bikeitalia ha raccontato come andare in bicicletta sia stato, per una persona a lui cara, molto importante per rimettersi in forma dopo un leggero infarto.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *