Londra, camion più sicuri per i ciclisti

3 Settembre 2015

Per mettere un freno agli incidenti stradali provocati dai mezzi pesanti ai danni di chi pedala a Londra i veicoli commerciali con massa superiore alle 3,5 tonnellate che non sono dotati di protezioni laterali e specchi supplementari per proteggere i ciclisti sono stati banditi dalle strade urbane. La misura è in vigore dal primo settembre: qualsiasi tipo di veicolo commerciale trovato a circolare nella capitale britannica senza aver apportato le dovute migliorie per individuare al meglio i ciclisti e salvaguardarli in caso di impatto può essere multato fino a 1.000 sterline. Le nuove regole – come riporta il sito Cycling Weekly – sono state introdotte dopo che nel solo 2015 a Londra sono stati investiti e uccisi 8 ciclisti, di cui 7 a causa dell’impatto con un mezzo pesante.

LONDRA_CAMION_SALVAICICLISTI_1

Secondo i dati messi a disposizione dal servizio statistica dell’agenzia Transport for London, ben il 53 per cento dei ciclisti morti sulle strade – a partire dal 2008 – sono stati causati direttamente o indirettamente da un mezzo pesante, nonostante questa tipologia di veicolo rappresenti soltanto il 4 per cento del traffico motorizzato di Londra. Per questo il regolamento ‘lorry safer’ (trad. ‘camion più sicuro’, ndr) funzionerà 24 ore al giorno ed è già in vigore su tutte le strade della capitale britannica. Le migliorie tecniche di cui devono essere dotati i tir riguardano la carrozzeria – con barre di protezione laterali per impedire ai ciclisti di essere sotto un camion in movimento – così come gli accessori, con specchi retrovisori più grandi e posizionati in modo tale da eliminare gli “angoli morti” e migliorare la visibilità di ciclisti e altri utenti della strada accanto al veicolo.

LONDRA_CAMION_SALVAICICLISTI_2

Una misura che il sindaco di Londra Boris Johnson giudica molto positiva: “Siamo in anticipo di qualsiasi altra parte del Regno Unito nel chiudere le scappatoie legali che hanno permesso a molti camion di operare senza equipaggiamento di sicurezza di base, e sono lieto che nel corso dei 18 mesi da quando abbiamo annunciato il regolamento ‘lorry safer’ la stragrande maggioranza degli operatori ha recepito il messaggio per la sicurezza, apportando autonomamente ai loro veicoli le dovute migliorie tecniche in previsione del divieto di circolazione.

LONDRA_CAMION_SALVAICICLISTI_3

I camionisti che non si sono ancora messi in regola dovranno stare molto attenti, visto che l’amministrazione londinese vigilerà scrupolosamente sull’applicazione del regolamento, specie in questa prima fase di attuazione della novità “salva i ciclisti“. L’obiettivo è quello di minimizzare gli incidenti dovuti agli investimenti di chi pedala da parte di chi guida un mezzo pesante. Ma, stando alle ultime dichiarazioni del sindaco di Londra, le migliorie potrebbero essere estese anche a tutti i veicoli commerciali circolanti in città, che dovranno aumentare la grandezza dei finestrini laterali per ridurre ulteriormente i punti ciechi del guidatore e tutelare maggiormente gli utenti fragili della strada: non solo i ciclisti ma anche i pedoni, chi è costretto su una sedia a rotelle e anche i bambini.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
Da: 1.499
Acquista
Meccanica Base 1
Da: 149
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti