MENU

Lunga vita alla Passau–Vienna! I 300 km di ciclabile più famosi al mondo compiono 30 anni

News • di 28 Giugno 2017


C’è poco da fare, quando una cosa è fatta bene… funziona! Lo si può proprio dire della pista ciclabile che collega Passau, sul confine tedesco, con la capitale austriaca: 315 chilometri perfettamente mantenuti, per lo più asfaltati (provare per credere, molto più facile che pedalare su sterrato) e con una segnaletica dedicata che rende impossibile perdere la direzione (beh, se proprio vi perdete un cartello, basta seguire il fiume, non ci si può sbagliare).

In più è bella: boschi, prati verdi, ettari di vigneti accompagnano il ciclista pedalata dopo pedalata. Non mancano le occasioni per una sosta interessante: oltre alle città di Passau, Linz e Vienna, anche i paesini lungo il percorso hanno molto da raccontare.

A chi viaggia con bambini -ciclabile perfetta per una vacanza in famiglia- segnaliamo numerosi parchi giochi lungo la ciclabile, piscine scoperte, campi da beach volley… Il divertimento non mancherà!

Abbiamo intervistato Manfred Traunmüller, direttore del principale tour operator austriaco di vacanze in bicicletta, Donautouristik, per sapere come è nata questa ciclabile, un caso da studiare viste le migliaia di biciclette che la percorrono ogni anno.

Come è nata la Ciclabile del Danubio?
I primi 36 km di ciclabile furono costruiti nei pressi Linz da una compagnia elettrica, ma il percorso era accessibile solo agli autorizzati. Nel 1981 il sindaco di Ottensheim, Walter Steiner e l’allora manager dell’ufficio turistico Manfred Traunmüller montarono senza permesso dei cartelli ciclistici, tennero una conferenza stampa e mandarono montagne di lettere di protesta agli uffici di competenza: grazie al loro intervento la ciclabile venne aperta al pubblico. Nel 1983 fu ampliata con il tratto Passau–Linz e raggiunse i 65 km di lunghezza. Nel 1987 venne ufficialmente aperto il percorso Passau–Vienna, ben 310 km di ciclabile.
Oggi molti tratti sono percorribili anche in barca grazie alle numerose linee di traghetti e circa il 50% del percorso è affiancato dalla linea ferroviaria.

Quale fu l’impegno economico e chi finanziò l’opera?
In totale dal 1981 al 1991 le regioni di Alta e Bassa Austria investirono ca. 170 milioni di scellini (28 milioni di euro). Dal 1991 i fondi per la manutenzione sono stanziati dall’autorità dell’ente di tutela ambientale.

Quale affluenza registra la ciclabile?
L’intera ciclabile Passau–Vienna è percorsa da 60.000 persone l’anno. Più numerosi i ciclisti che scelgono un tratto più breve: in 185.000 percorrono i 200 km da Linz a Vienna; ca. 420.000 presenze sono registrate tra Tulln e Vienna (36 km), principalmente il sabato e la domenica. Nei 280 km da Passau a Tulln la ciclabile è meno “trafficata”.

Le attrazioni da non perdere?
Il monastero di Melk, reso celebre dal film “Il nome della rosa”; Dürnstein, patrimonio dell’UNESCO e il suo castello che rinchiuse il re Riccardo Cuor di Leone; Krems, immersa nei vigneti della Wachau; Enns, la più antica città d’Austria; il monastero di St Florian con 1.800 stanze, tra cui la Camera dell’Imperatore (ancor oggi senza corrente elettrica per imposizione dell’assessorato al turismo di Vienna). Naturalmente anche Passau, alla convergenza di tre fiumi, senza dimenticare Vienna, con Schönnbrunn e l’Hofburg, dove potrete visitare il trono dei sovrani austro-ungarici.

Da anni Donautouristik è partner di Girolibero, lo specialista italiano delle “vacanze facili in bicicletta”, che propone moltissime varianti della Passau–Vienna, sempre con pernottamenti in strutture selezionate, con trasporto bagagli, assistenza.

La classica, 8 giorni da 495 € (individuale o in gruppo)
Per famiglie, 9 giorni da 595 € (individuale oppure in gruppo con partenza da Linz)
In agriturismo, 9 giorni da 595 € (individuale)
Express, 6 giorni da 400 € (individuale)

Passau – Vienna in foto

Contenuto sponsorizzato







Una risposta a Lunga vita alla Passau–Vienna! I 300 km di ciclabile più famosi al mondo compiono 30 anni

  1. Maurizio ha detto:

    non si riesce ad aprire i link del percorso. variabili, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *