MobilitARS: il primo simposio digitale sulla mobilità del Terzo Millennio

20 Gennaio 2021

Un simposio digitale suddiviso in quattro giornate – online ogni mercoledì di febbraio 2021 – per immaginare la città del futuro, più vivibile e sana, progettata attorno alle esigenze delle persone: è questo il tema attorno al quale si svilupperà MobilitARS, che ospiterà, a partire dal 3 febbraio, un panel qualificato di relatori esperti in mobilità urbana, tutela dell’ambiente e urbanistica.

Un evento digitale gratuito e aperto a tutti progettato e organizzato da Bikenomist – società milanese specializzata nella comunicazione della bicicletta ed editore di Bikeitalia – con il patrocinio del Comune di Parma, del Comune di Bologna e dell’Università di Siena. Un evento pensato soprattutto per coloro che vorranno e saranno chiamati fare la differenza: amministratori, studenti universitari, tecnici, professionisti e tutte le persone che si impegnano per rendere migliori le loro città.

MobilitARS simposio digitale Bikenomist Selle Royal Group

Una visione e una responsabilità sociale e ambientale che è pienamente condivisa da Selle Royal Group (SRG) – gruppo internazionale leader nella produzione di selle e componenti per le biciclette, con sede a Vicenza -, azienda madrina e co-partner di questo progetto di promozione della cultura della bicicletta in Italia.

Il 2020 è stato un anno di svolta per il settore bici, con una grande crescita non solo in termini di vendite, ma anche da un punto di vista culturale e sociale: moltissime persone hanno intuito il valore delle due ruote come alternativa per la mobilità e come occasione per aver cura del proprio benessere. Una dinamica che sta trasformando le abitudini dei singoli e le città: è da qui che nasce l’ampio progetto stimolato e supportato da SRG – di cui MobilitARS è un importante momento – finalizzato a trasformare in cultura e buone pratiche questa dinamica, con una ricaduta concreta sulla vita delle persone e sui territori; non marketing, ma responsabilità sociale.

Dopo gli eventi simbolici organizzati quest’estate dall’azienda, il primo a promozione del cicloturismo a Vo’ Euganeo (PD) ed il secondo, più di stampo culturale, per il pubblico della “nuova mobilità” a Milano, continua così l’impegno corporate di “promuovere iniziative a supporto delle amministrazioni locali, e corsi di formazione e altre attività culturali per promuovere ed incentivare all’uso della bici i dipendenti e non solo”, come specifica Monica Savio, referente del progetto in SRG. Al centro della visione aziendale nel coinvolgimento in queste iniziative vi è la considerazione della bicicletta come strumento per valorizzare e migliorare la qualità della vita delle persone, ma anche un’opportunità per i territori, per creare valore e lavoro.

Il primo appuntamento di Mobilitars sarà mercoledì 3 febbraio con Luca Mercalli (Società Meteorologica Italiana), Francesca Racioppi (Organizzazione Mondiale della Sanità), Padre Joshua Kureethedam, (Settore di “Ecologia & Creato”, Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale della Santa Sede) e numerosi esponenti del mondo della cultura, provenienti del Politecnico di Milano, dalla Bocconi, dall’Università di Siena e dallo IUAV, oltreché molti tecnici e dirigenti delle amministrazioni comunali italiane, saranno alcune delle voci che cercheranno di delineare un percorso interdisciplinare tra economia, sociologia, storie di successo, transizione ambientale e urbanistica, approfondendo tutte quelle tematiche determinanti per la qualità della vita nelle nostre città in Italia (e non solo).

Gli appuntamenti di MobilitARS verranno trasmessi in diretta streaming e la partecipazione sarà libera e gratuita.

Per registrarsi, per maggiori informazioni e per conoscere il programma nel dettaglio è possibile visitare il sito dell’evento: mobilitars.eu

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti