TransAlp Rando 2022: 1.200 chilometri Verona-Lubiana (e ritorno) - Bikeitalia.it

TransAlp Rando 2022: 1.200 chilometri Verona-Lubiana (e ritorno)

20 Aprile 2022

Prenderà il via martedì 1 giugno da Piazza Brà a Verona l’edizione numero zero della TransAlp Rando, evento organizzato da Sport Verona ASD e unico di questo tipo a volgersi nel territorio del nord-est dell’Italia. La TransAlp Rando – una delle quattro ultra randonnée italiane incluse dall’Associazione ARI Audax Italia nel brevetto IGT (Italia del Gran Tour) – si snoderà lungo un percorso quasi tutto su ciclabili, che garantirà ai partecipanti un paesaggio bellissimo e regalerà emozioni. Il tutto nel massimo della sicurezza. Sarà una randonnée abbastanza ‘soft’, con percorso molto armonioso e con salite non troppo lunghe. Non sarà quindi un evento estremo ma alla portata di chiunque abbia una preparazione per lunghi chilometraggi.

Percorsi TransAlp Rando 2022

I percorsi partono e si concludono a Verona e l’itinerario di 1.200 km – che partirà da Piazza Brà mercoledì 1 giugno alle ore 20:30 – attraverserà anche Austria e Slovenia arrivando fino a Lubiana. Contemporaneamente si svolgerà una classica randonnée di 600 km che partirà da Villa Guerrina il giorno 4 giugno e si snoderà solo su territorio italiano. L’arrivo di entrambe le manifestazioni sarà a Villa Guerrina di Montorio Veronese. Si tratta quindi di una grande festa per il ciclismo dove vincerà lo spirito di aggregazione, il divertimento e lo stare insieme, prerogative tipiche delle randonnée.

Gli organizzatori dell’evento, anche in relazione al numero dei partecipanti, si riservano la facoltà di prevedere partenze scaglionate e distanziate per piccoli gruppi in modo da non creare assembramenti. Le modalità specifiche della partenza verranno comunicate dieci giorni prima dell’evento sulla base delle normative vigenti in materia di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché di quanto specificamente previsto in ordine allo svolgimento di manifestazioni sportive.

Logo TransAlp Rando 2022

“L’edizione del 2022 di TransAlp Rando” – spiega la presidente Simonetta Bettio“è l’edizione zero, di lancio, e sarà a numero chiuso. La randonnée è organizzata in modo autonomo da Sport Verona, Associazione Sportiva Dilettantistica, non è inclusa nel calendario ARI – Audax Randonneur Italia, e nemmeno in quello mondiale. I finisher riceveranno da Sport Verona il brevetto dell’edizione zero ma, ci tengo a precisare, non sarà rilasciato un brevetto riconosciuto Audax e valido per partecipare ad altri eventi. Nel giugno 2023 la manifestazione TransAlp Rando sarà la prima edizione ufficiale ARI della ultra randonnée, verrà inserita nel calendario mondiale e, di conseguenza, sarà rilasciato regolare brevetto RM, riconosciuto da LRM (Les Randonneur Mondiaux)”.

TransAlp Rando dal 2023 diverrà così uno dei 6 brevetti italiani inclusi nel Circuito IGT – Italia del Gran Tour e si ripeterà ogni quattro anni.

Infine da sottolineare la decisione presa dagli organizzatori per quanto riguarda le iscrizioni; infatti considerato il momento non facile e la grave crisi economica che ha investito l’Italia e i Paesi europei, Sport Verona ha deciso di mantenere inalterata la quota di 195 euro fino all’ultimo giorno valido per iscriversi all’evento ovvero il 15 maggio 2022.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.transalprando.com

Queste le specifiche dei due percorsi:
TRANSALP RANDO (Ultra Randonnée – Lunghezza km 1.200 – m 11.000 D+)
Da Verona si pedala verso il Lago di Garda, si prosegue verso Trento e Bolzano, si sale verso est lungo l’Isarco e poi si imbocca la Val Pusteria. A Villabassa si tagliano i primi 300 km; si prosegue verso l’Austria lungo la Valle della Drava, eccoci poi in Slovenia lungo la Valle della Sava e, dopo aver costeggiato il bellissimo Lago di Bled, si arriva a Ljubljana, la capitale slovena; qui è previsto il giro di boa dei 600 km. Sulla via del ritorno si pedala verso ovest, si passa da Tarvisio e dal Friuli Venezia Giulia, si valica il Passo Monte Croce Carnico per tornare in Austria. L’itinerario ci porta di nuovo lungo la Drava e poi in Pusteria. Da qui si sale verso Cimabanche, contornati dalle cime delle Dolomiti più famose. Si attraversa Cortina d’Ampezzo, e si scende lungo la Valle del Piave. Si costeggiano le Prealpi venete, passando da Belluno, Feltre e Bassano del Grappa prima dell’ultimo tratto in pianura. Ci attende la bella Vicenza, patria del Palladio, prima dell’arrivo finale a Verona.

TRANSALP 600 (Randonnée – Lunghezza km 600 – m 4.500 D+)
Questa randonnée si svolge in contemporanea alla 1.200 km, e l’itinerario percorre il tratto italiano dell’ultra randonnée. Da Verona si pedala verso il Lago di Garda, si prosegue verso Trento e Bolzano, si sale verso est lungo l’Isarco e poi si imbocca la Val Pusteria. A Villabassa si tagliano i primi 300 km. Si punta poi verso sud. Si sale dapprima verso Cimabanche, contornati dalle cime delle Dolomiti più famose. Si attraversa Cortina d’Ampezzo, e si scende lungo la Valle del Piave, poi lungo le Prealpi venete. Dopo il benvenuto di Vicenza ci aspetta l’ultimo tratto in pianura per arrivare al traguardo dei 600 km: Verona ci accoglie.

Masterclass in Meccanica Ciclistica

Trasforma la tua passione in una professione

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti