Eventi

Cicloturismo: le iniziative in Italia per i 25 anni di EuroVelo

Il settore del cicloturismo continua a crescere a livello globale e anche in Italia si moltiplicano le iniziative per festeggiare i 25 anni della rete EuroVelo. Il tutto accade in un clima favorevole particolarmente per la bicicletta, con il Parlamento Europeo che recentemente ha approvato la sua Cycling Strategy, dettagliato documento che invita gli Stati membri ad aumentare significativamente gli investimenti nella costruzione di infrastrutture ciclabili e a sostenere politiche industriali per l’intero comparto del ciclo.

II progetto EuroVelo

Sviluppato e coordinato da ECF (European Cyclists’ Federation), il progetto EuroVelo si compone oggi di 17 itinerari ciclistici di lunga percorrenza di qualità, che collegano e uniscono l’intero continente toccando complessivamente ben 42 nazioni.

Degli oltre 93mila km previsti, 56mila km sono già percorribili in bicicletta.

La proposta della rete di ciclovie europee è nata nel 1997 dall’idea e dalla volontà di lungimiranti attivisti coordinati dal danese Jens Erik Larsen. Nel gruppo di lavoro originario, anche alcuni rappresentanti FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), che fa parte di ECF e che dal 2011 è il coordinatore di EuroVelo per l’Italia.

Ispirata al modello della rete ciclabile danese del tempo, EuroVelo è cresciuta nel corso di questi primi 25 anni diventando il più grande network al mondo nel suo genere con l’obiettivo principale di contribuire alla diffusione del cicloturismo e della mobilità attiva in tutta Europa, sviluppando un indotto economico per i territori e le comunità locali toccate dai percorsi.

Gli itinerari EuroVelo in Italia

L’Italia è attraversata da tre itinerari EuroVelo:

  • la Via Romea Francigena (EuroVelo 5) 3.200 km da Londra alla Puglia che, nel nostro Paese, va da Como a Brindisi – Itinerario Bicitalia BI3
  • la Ciclovia del Sole (EuroVelo 7) da Capo Nord a Malta per 7.700 km, entra in Italia al Brennero e scende fino alla Sicilia (realizzata fino a Bologna e già finanziata fino a Firenze) – Itinerario Bicitalia BI1
  • la Ciclovia del Mediterraneo (EuroVelo 8) oltre 7.000 km dal sud della Spagna a Cipro costeggiando il mare, che entra in Italia a Ventimiglia, sale a Torino e attraversa la Pianura Padana in direzione Trieste – Itinerario Bicitalia BI2 + tratto Adria/Trieste del Itinerario Bicitalia BI6.

Rete ciclabile nazionale Bicitalia

L’esempio di EuroVelo ha stimolato FIAB a lavorare, già dal 2000, alla progettazione di una rete ciclabile nazionale, Bicitalia, con 20 grandi itinerari attraverso le Regioni d’Italia – cui si affiancano numerose ciclovie di qualità, percorsi lungo corsi d’acqua o ferrovie dismesse, ciclopiste regionali, greenways – mettendo a disposizione una mappatura quanto mai completa degli itinerari cicloturistici nel nostro Paese, per un totale di oltre 23.000 km.

Altrettanto importante è il lavoro per integrare il patrimonio delle ciclovie italiane nella rete ciclabile europea, così come le molteplici attività di comunicazione e informazione sull’intera offerta EuroVelo, rivolte al sempre più ampio pubblico di viaggiatori che scelgono le vacanze attive e il turismo lento, in Italia come in Europa.

E i dati lo confermano: nel 2021 le visite al sito EuroVelo sono cresciute del 31% rispetto all’anno precedente arrivando a oltre 2,1 milioni. Tra gli itinerari più cliccatici sono proprio l’EuroVelo 8 e l’EuroVelo 5 che attraversano l’Italia, a riprova dell’attrattività del Belpaese per le due ruote e del ritorno economico che ne può derivare.

EuroVelo alla Fiera del Cicloturismo di Bologna

EuroVelo sarà presentata da FIAB nell’ambito delle partecipazioni a fiere ed eventi nel corso del 2023. Primo appuntamento a Bologna alla Fiera del Cicloturismo dell’1 e 2 aprile, evento che sarà preceduto dal Forum del Cicloturismo B2B venerdì 31 marzo e come relatore al convegno “Le Reti del Cicloturismo” ci sarà tra gli altri anche il coordinatore del comitato tecnico scientifico Bicitalia-EuroVelo Antonio Dalla Venezia, che afferma: “L’indotto del cicloturismo si riscontra in modo particolare lungo i percorsi ciclabili di eccellenza. Risulta dunque fondamentale progettare e investire su infrastrutture di qualità che sono in grado di stimolare lo sviluppo di tutti i servizi collaterali e d’accoglienza, creando un circuito virtuoso in grado di garantire un reale ritorno in termini di flussi di turisti in bicicletta e relativi introiti per i territori attraversati”.

Gli altri appuntamenti in Italia nel 2023

Sono molte le iniziative promosse da FIAB per celebrare i 25 anni di EuroVelo, a partire dalla possibilità di pedalare lungo gli itinerari EuroVelo in Italia e in Europa: il calendario (in costante aggiornamento) dei viaggi su due ruote con accompagnatore è consultabile sul sito di FIAB Biciviaggi.it. E prossimamente la storia di EuroVelo sarà raccontata da FIAB anche in altri appuntamenti di settore presenti in tutta Italia: a Venezia dal 6 all’8 maggio al bike festival Pavé; a Mantova dal 9 all’11 maggio al BAM; a Rimini dall’11 al 13 ottobre al TTG Travel Experience.

Leggi anche: La Fiera del Cicloturismo a Bologna: “Venite in bici, bambini benvenuti”

FIERA DEL CICLOTURISMO 5 – 7 aprile

bologna

INGRESSO GRATUITO

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *