Da Hotel a Bike Hotel: come accogliere una bicicletta - Bikeitalia.it

Da Hotel a Bike Hotel: come accogliere una bicicletta

Per il cicloturista la bicicletta non è solo un mezzo di trasporto, la bicicletta è il viaggio stesso.

Questa frase dovrebbe far capire quanta attenzione, cura e amore viene dedicata alla bicicletta come compagna di viaggio, e se c’è qualcosa che spaventa i cicloturisti è proprio la possibilità che il proprio mezzo venga rubato.
Allestire una zona dove poter ricoverare in sicurezza le biciclette è fondamentale, poiché a volte è l’aspetto principale che fa la differenza tra la scelta di una determinata struttura anziché un’altra.

bike room di un albergo a Tenerife

Solo l’idea di dover lasciare la propria bici all’esterno, anche se ben assicurata a un palo con un lucchetto robusto, terrorizza in maniera incredibile i cicloturisti.

L’ideale è creare una Bike Room, un luogo appositamente dedicato alla custodia delle biciclette, che preveda un punto per assicurarvi il lucchetto (un’asola a muro può andare benissimo) e dei ganci da parete per poter attaccare la bicicletta.

Su quest’ultimo punto, la raccomandazione è di non andare al risparmio: alcune ebike, o bici da viaggio molto cariche, possono raggiungere il ragguardevole peso di oltre 30 kg.
Oltre a una discreta forza per sollevarle, occorre che il gancio, il tassello e il muro siano sufficientemente resistenti per sostenere il peso della bici assicurata.

bike room sotterranea

Anche per questo esistono delle rastrelliere appositamente pensate per la ricarica delle bici elettriche che consentono di collegare alla presa elettrica e di parcheggiare facilmente ciascuna bicicletta.

In mancanza di una stanza da adibire appositamente a Bike Room si può anche riconvertire momentaneamente il vecchio capanno degli attrezzi, lo sgabuzzino delle scope o, negli hotel di montagna, il locale per il ricovero degli sci.
L’importante è che lo spazio prescelto a svolgere funzione di Bike Room sia accessibile solamente alle persone autorizzate.

Il lavaggio e la pulizia della bicicletta

Considerando che il mondo dei cicloturisti è composto sia da persone che vogliono sentirsi come i pro del Giro d’Italia, sia da persone che non si curano minimamente della manutenzione del mezzo, nel dubbio, è meglio non rischiare e attrezzare uno spazio per il lavaggio della bici.

Leggi anche: La pulizia della bici del cliente

Ciclofficina e manutenzione della bicicletta

Non sempre pulizia e lubrificazione sono sufficienti. A volte la bicicletta perde la regolazione, altre volte s’incappa in veri e propri inconvenienti meccanici. Se da un lato il cicloturista è preparato per risolvere i piccoli problemi che si possono incontrare lungo il tragitto (foratura camera d’aria, smagliatura della catena, rottura cavo del cambio), difficilmente potrà essere attrezzato per lavori meccanici più impegnativi.

Leggi anche: Allestire un’officina in un bike hotel

bike room a Girona

Scarica l’ebook gratuito “Da Hotel a Bike Hotel” ⤵

ebook bike hotel anteprima
Guida Pratica

Trasformare un hotel

in un BIKE HOTEL

Commenti

Nessun commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti