MENU
viaggi girolibero

Come montare il deragliatore posteriore

Bikelife, Cambio, Meccanica • di

Dera_1

Occupiamoci della corretta installazione del deragliatore posteriore, analizzando gli attrezzi necessari, la procedura corretta e qualche malizia per rendere più facile il lavoro.

Indice
Montaggio del deragliatore posteriore
Montare il deragliatore: tempistiche e attrezzatura
Montare il deragliatore posteriore passo-passo
Concludendo
Video: Montare i deragliatori

Montaggio del deragliatore posteriore


Dera_2

Il deragliatore posteriore agisce sulla cassetta e consente di spostare la catena sui vari pignoni che la compongono, variando il rapporto di pedalata. Per fare ciò il deragliatore è azionato da un cavo metallico, che tira con forza la molla interna e la sposta secondo uno schema definito “a parallelogramma”. In questo modo la gabbia del deragliatore si sposta trasversalmente e obbliga la catena a fare altrettanto. La tensione della molla che muove il deragliatore deve avere un punto su cui fare leva, altrimenti non potrebbe lavorare. Quel punto è il forcellino posteriore destro.

Dera_3

Il forcellino destro infatti è dotato di un’asola (verticale o, nei telai più vecchi, inclinata) dove viene alloggiata la ruota e di un’appendice dotata di foro filettato. All’interno di quel foro filettato (la filettatura è M10x1) viene fissato il deragliatore, avvitandovi la vite di fissaggio.

Dera_4

La parte posteriore del forcellino è dotata di un supporto, detto comunemente “unghia”, dove poggia la vite di regolazione della molla del deragliatore. Su quest’unghia si scarica la forza della molla e agendo sulla vite si può avvicinare o allontanare la puleggia superiore (detta “di guida”) alla cassetta, riducendo la porzione di catena non tesa e migliorando la cambiata.

Montare il deragliatore: tempistiche e attrezzatura


Montare un deragliatore posteriore al forcellino è un’operazione semplice, che non impegna per più di cinque minuti.


Ti potrebbero interessare anche i nostri Corsi Bikeitalia di Meccanica Ciclistica: clicca qui!


Dera_5

L’attrezzatura necessaria è la seguente:
• Grasso bianco antigrippaggio: per proteggere la filettatura dalla corrosione;
• Chiave a brugola da 5mm: per avvitare la vite di fissaggio al forcellino;
Chiave dinamometrica: per concludere il serraggio;
• Sgrassatore e straccio: per la pulizia finale

Montare il deragliatore posteriore passo-passo

Step 1: Cospargere la filettatura

Dera_6

Prendete il deragliatore posteriore e giratelo sottosopra. Cospargete un velo di grasso bianco antigrippaggio sul filetto della vite di fissaggio.

Dera_7

Questa procedura fa sì che non avvenga corrosione e quindi la vite non grippi nel forcellino, rendendo più facile un futuro smontaggio;

Step 2: Presentare il deragliatore

Dera_8

Portate il deragliatore sul telaio e avvicinate la vite al forcellino.

Dera_9
Dera_10

Se dovesse essere da ostacolo, con la mano sinistra allontanate la gabbia, permettendo così alla vite di poggiare sul forcellino;

Step 3: Avvitare il deragliatore

Dera_11

Innestate la chiave a brugola da 5mm all’interno della cava della vite di fissaggio e avvitate, facendo ruotare la vite in senso orario. Fate attenzione che la vite di regolazione della tensione non crei interferenza con l’unghia del forcellino. Cercate di tenerla sollevata con la mano sinistra, per poi farla poggiare all’unghia solo dopo aver mandato in battuta il deragliatore;

Step 4: Concludere il serraggio

Dera_12

Prendete la chiave dinamometrica con la bussola a brugola da 5mm e tensionatela a 5Nm. Dopodiché concludete il serraggio della vite di fissaggio del deragliatore;

Step 5: Pulizia

Dera_13

Stendete un velo di sgrassatore per bicicletta sul deragliatore, dopodiché rimuovete tutto il grasso bianco in eccesso con lo straccio.

Concludendo


Abbiamo visto come montare il deragliatore posteriore. Un’operazione tutto sommato molto semplice che, nonostante la sua banalità, non esula dal procedere in modo professionale, per un risultato sicuro e duraturo. Un errore nel montaggio può comportare una notevole imprecisione nella cambiata e l’impossibilità di effettuare la corretta regolazione.

Video: Montare i deragliatori








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *