Come sostituire una cassetta Campagnolo

I componenti per bicicletta prodotti da Campagnolo raramente sono compatibili con gli altri sistemi proposti dalle case produttrici. Per questo le procedure per il montaggio e la revisione dei componenti dell’azienda vicentina sono uniche nel loro genere e meritano un approfondimento, per poter effettuare un lavoro professionale senza errori. In questo articolo vedremo come smontare e sostituire una cassetta Campagnolo.

Anatomia di una cassetta Campagnolo

Campy_1

Esattamente come per le cassette delle altre aziende produttrici, il pacco pignoni Campagnolo è calettato sul corpetto ruota libera, che è solidale al mozzo. La cassetta è formata da pignoni liberi, che sono distanziati tra loro da vari spessori e mantenuti in posizione da una ghiera che viene avvitata su una filettatura presente sulla parte frontale della ruota libera. I pignoni sono dotati di una scanalatura a L, che è presente anche sulla cassetta e consente di effettuare l’accoppiamento.

Campy_2

Questo tipo di scanalatura è unico nel suo genere ed è diverso dai sistemi utilizzati da Shimano o Sram e per questo non sono compatibili.

Campy_3

Quando si deve mettere mano a una cassetta Campagnolo? I casi più comuni sono i seguenti:

Upgrade: se si vuole aumentare il numero di pignoni, oppure variarne la dentatura, è necessario smontare la cassetta esistente;
Manutenzione dei mozzi: se la scorrevolezza della ruota non è più elevata, per poter mettere mano ai mozzi e revisionarli è necessario smontare la cassetta;
Sostituzione: se la cassetta ha i denti logori o un pignone presenta un dente scheggiato, è necessario sostituire il pacco pignoni con uno nuovo;
Revisione del corpetto: se si vuole revisionare il corpetto, poiché presenta dei problemi, è necessario rimuovere la cassetta;

Sostituire una cassetta Campagnolo: tempistiche, difficoltà e attrezzatura

Sostituire una cassetta Campagnolo è un’operazione semplice, che non impegna per più di dieci minuti. Se però la cassetta risultasse inchiodata o la ghiera di serraggio bloccata, le tempistiche potrebbero allungarsi.

Campy_4

L’attrezzatura necessaria è la seguente:

• Chiave a frusta: chiave dotata di una catena che si fa combaciare con i denti di un pignoni. Serve per tenere bloccato il corpetto ruota libera e consentire lo svitamento della ghiera di fissaggio;

Campy_5

• Chiave per cassette: si tratta di una chiave che presenta una brocciatura all’estremità. Si fa combaciare la brocciatura con quella della ghiera di fissaggio e si può così sbloccare il sistema. Le chiavi migliori sono quelle dotate di perno di guida, che offre maggiore stabilità;
• Sgrassatore e straccio: per la pulizia;
Grasso bianco al litio: per ingrassare il corpetto ed evitare che possa ossidare, facendo grippare la cassetta sul corpetto stesso;
Chiave dinamometrica da 50Nm: per il serraggio finale;

Sostituire una cassetta Campagnolo passo – passo

Step 1: Mettere la bici sul cavalletto

Campy_6

Fissate la bici al cavalletto. Dopodiché scalate i rapporti del cambio posteriore, portando il deragliatore sul pignone più piccolo. Aprite lo sgancio rapido e spostate il corpo del deragliatore verso indietro: in questo modo la ruota posteriore dovrebbe uscire senza grandi difficoltà;

Step 2: Innestare la chiave per cassette

Campy_7

Campy_8

Campy_9

Fate combaciare le brocciature della chiave con quelle della ghiera e inseritela al suo interno;

Step 3: Fissare la chiave a frusta

Campy_10

Fate combaciare la catena con i denti del penultimo pignone più grande. Usate sempre il penultimo pignone per avere un accoppiamento più stabile ed evitare che, facendo forza, la chiave possa scappare e magari ferirvi con i denti della cassetta;

Step 4: Svitare la ghiera

Campy_11

Campy_12

Campy_12bis

Tenendo ben salda la chiave a frusta, girate in senso antiorario la chiave per cassette, fino a svitare la ghiera di fissaggio;

Step 5: Rimuovere i pignoni

Campy_13

Campy_14

Campy_14bis

Sfilate i pignoni uno per uno dal corpetto ruota libera;

Step 6: Pulizia

Campy_15

Campy_16

Campy_17

Spruzzate un abbondante velo di sgrassatore sul corpetto ruota libera e con lo straccio rimuovete tracce di sporco, polvere e grasso vecchio;

Step 7: Ingrassaggio

Campy_18

Spandete un velo di grasso al litio sul corpetto ruota libera. In questo modo l’azione dell’acqua non farà comunque ossidare i componenti e sarà più facile rimuoverli in vista di una futura manutenzione;

Step 8: Calettare i pignoni sul corpetto

Campy_19

Fate combaciare la scanalatura a L del pignone più grande con quella del corpetto ruota libera.
Spingete il pignone fino a mandarlo in battuta contro il bordo del corpetto.
Inserite ora lo spessore che fa da distanziale tra un pignone e l’altro e ripetete l’operazione con il resto dei pignoni.

Campy_20

Ricordatevi che i pignoni hanno un senso e non possono essere inseriti al contrario;

Step 9: Ingrassare la ghiera

Campy_21

Spandete un velo di grasso sul filetto della ghiera, affinché prevenga l’ossidazione

Step 10: Bloccare il sistema

Campy_22

Avvitate la ghiera al corpetto.

Campy_23

Innestate la chiave per cassette e bloccate il tutto. Non serve la chiave a frusta, poiché la ruota libera non gira in senso orario.

Campy_24

La coppia di serraggio è 40-50Nm. Si tratta di un serraggio molto alto, per cui non è necessaria la chiave dinamometrica, poiché basta una certa malizia per chiudere a mano.

Campy_25

Se però volete essere sicuri di aver serrato alla giusta coppia, dovrete usare una chiave dinamometrica in grado di “tirare” fino a 50Nm.

Concludendo

Campy_26

Abbiamo visto come smontare e sostituire una cassetta Campagnolo. La filosofia è la stessa delle altre tipologie di cassette ma cambiano le scanalature e il sistema di posizionamento dei pignoni, per cui è sempre meglio usare attrezzi e componenti pensati per lavorare con i sistemi prodotti dall’azienda veneta.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti