MENU

Installare una forcella in fibra di carbonio

Bikelife, Forcelle, Meccanica • di

Rispetto a quelle in alluminio o acciaio, le forcelle in fibra di carbonio necessitano di una procedura d’installazione dedicata, resa particolare dal materiale di realizzazione e dall’iterazione con attacco e telaio, che possono essere anch’essi in composito oppure in alluminio. Utilizzare il sistema di montaggio delle forcelle d’alluminio, che prevede l’inserimento del ragnetto, è un errore da evitare a tutti i costi. In questo articolo vedremo quali sono le operazioni da effettuare e l’attrezzatura necessaria per installare correttamente una forcella in fibra di carbonio.

Anatomia di una forcella in fibra di carbonio

IC_1

L’installazione di una forcella in fibra di carbonio si differenzia da quella prevista per l’alluminio per via di due grandi particolari: l’impossibilità di montare il ragnetto e la necessità di eliminare l’eventuale slittamento tra le parti a contatto. Infatti due parti di fibra di carbonio a contatto tra loro possono scivolare e quindi questo problema va eliminato. Ovviamente questa criticità non può assolutamente essere eliminata aumentando la coppia di serraggio delle viti, perché una soluzione del genere può dare vita a una cricca che si romperà per fatica, con elevato pericolo di chi sta usando la bici.

IC_2

Anche il sistema di montaggio del ragnetto non può essere utilizzato in una forcella in fibra di carbonio, poiché l’inserimento del ragnetto a pressione all’interno del tubo provocherebbe la rottura del tubo stesso. Per questo si usa un sistema differente, che rende possibile la regolazione della serie sterzo attraverso un espansore inserito nel tubo.

Installare una forcella in composito: difficoltà, tempistiche e attrezzatura

Installare una forcella in fibra di carbonio è un’operazione semplice, che non impegna per più di 15 minuti. Cura e attenzione vanno riposte nell’inserimento dell’espansore e nel relativo serraggio, nell’applicazione del prodotto per fibra di carbonio e nel serraggio corretto dell’attacco manubrio. Sconsiglio assolutamente di eseguire questa operazione senza la chiave dinamometrica.

IC_3

L’attrezzatura necessaria è la seguente:
• Chiave a brugola da 5mm: per agire sulla vite di regolazione dello sterzo
• Chiave a brugola da 4mm: per serrare le viti dell’attacco;
• Chiave a brugola da 6mm: per agire sull’espansore;
• Carbon grip: pasta apposita che elimina la scorrevolezza tra parti in fibra a contatto;
• Grasso bianco al litio: per ingrassare le sedi e proteggere le viti;
• Serie sterzo completa: per l’installazione nel telaio;

IC_4
IC_5
IC_6

• Espansore: da inserire nel tubo forcella;
• Chiave dinamometrica: per effettuare il serraggio finale;

Installare una forcella in fibra di carbonio passo-passo

Step preliminare: tagliare a misura il tubo forcella

Prima di installare la forcella, dovete effettuare la misurazione della lunghezza del tubo e tagliarne l’eccedenza, come spiegato in questo tutorial;


Vuoi imparare a revisionare completamente una forcella o un ammortizzatore posteriore, per tenerli in efficienza? Iscriviti a un corso di specializzazione in Sospensioni Bikeitalia: clicca qui!


Step 1: Installare i cuscinetti nelle sedi

IC_7
IC_8

Installate i cuscinetti nelle sedi del cannotto di sterzo, ricordandovi che gli smussi vanno posizionati verso il telaio e non verso l’esterno.

IC_9
IC_10

Non è necessario ma un velo di grasso steso sopra i cuscinetti consentirà di evitarne l’ossidazione;

Step 2: Inserire la forcella

IC_11

In caso, date una sporcata di grasso al tubo forcella, per evitare che si formi dello sporco e dell’ossidazione. Infilate la forcella all’interno del cannotto serie sterzo, mantenendo con una mano la forcella perché potrebbe cadere;

Step 3: Inserire la parte superiore della serie sterzo

IC_12
IC_18
IC_17
IC_16
IC_15
IC_14
IC_13

Infilate sul tubo e fate calzare all’interno delle sedi la rondella spaccata, il tappo superiore della serie sterzo e i distanziali che avete scelto;

Step 4: Inserire l’attacco manubrio

IC_19

Inserite l’attacco manubrio, portandolo bene in appoggio sui distanziali.
IC_20

Serrate leggerissimamente le viti, in modo che la forcella rimanga in posizione senza doverla supportare con la mano;

Step 5: Inserire l’espansore

Con la chiave a brugola da 5mm rimuovete la vite di regolazione superiore dell’espansore.

IC_21
IC_22

Inserite poi l’espansore all’interno del tubo forcella, senza applicare nessun tipo di grasso. Avvitate ora la vite interna dell’espansore con una chiave a brugola da 6mm, affinché l’espansore aderisca alle pareti del tubo e faccia da contrasto al serraggio dell’attacco manubrio.

Se non vi fosse l’espansore, il tubo potrebbe collassare quando l’attacco manubrio viene serrato;

Step 6: Inserire la vite di regolazione

IC_24

IC_25

Sporcate la vite di regolazione della serie sterzo con un velo di grasso e poi montate il tappo sul tubo forcella.

IC_26
IC_27

Ricordatevi di posizionate l’anello in metallo sotto al tappo, per non rovinate l’estremità del tubo forcella.

IC_28
IC_29

Avvitate leggermente con una chiave a brugola da 5mm, dopodiché allentate completamente le viti dell’attacco con la chiave da 4mm e procedete alla regolazione della serie sterzo;

Step 7: Serrare l’attacco manubrio

IC_30

Come vedete nelle foto, noi stiamo montando la forcella su una bici nuova, per cui non c’è ancora il manubrio e non ha senso serrate l’attacco. Ma se invece avete solo sostituito la forcella su una bici già assemblata, potete allineare l’attacco manubrio alla ruota anteriore e serrare le viti dell’attacco con la chiave dinamometrica. Controllate la coppia indicata sull’attacco e non superatela in nessun modo.

Concludendo

IC_31

Abbiamo visto come installare una forcella in fibra di carbonio, che richiede una procedura particolare ma non così difficile come si può pensare. Basta usare gli attrezzi giusti e controllare le coppie di serraggio e si può eseguire un lavoro corretto, senza essere spaventati dall’apparente fragilità di questo materiale.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *